forza_italia coriglianoIl Circolo di Forza Italia di Guardavalle (Cz) fa sul serio. Bacchetta il Sindaco e con lui l’Amministrazione completa, criticando l’operato, suggerendo interventi urgenti ed evidenziando da chi sono stati procurati i grossi debiti comunali. Di seguito il testo completo diffusa stamani dalla suddetta forza politica: << Sono trascorsi due anni dall’insediamento di questa Amministrazione, la tanto sbandierata trasparenza, partecipazione e ascolto, non solo si è vista poco ma con il trascorrere del tempo ha fatto scemare anche l’entusiasmo nella gente, prova ne sono la scarsa partecipazione alle poche iniziative pubbliche che hanno visto la presenza di familiari e pochi fedelissimi. Questo dato è incontestabile, a nostro avviso è determinato dalla totale chiusura al dialogo, dagli atteggiamenti arroganti da primi della classe e dalla scarsa predisposizione al confronto, è facile invocare la collaborazione e il confronto se poi questi momenti non si concretizzano, non è colpa certamente di questa minoranza che in due anni non è stata mai chiamata a discutere sui problemi del paese, forse il Sindaco e la maggioranza ci aspettavano ogni mattina dietro la porta con il cappello in mano a chiedere cosa fare?

Abbiamo una dignità politica e personale e non consentiamo che venga messa in discussione, come non consentiamo che venga travisata la realtà per coprire disastri amministrativi, omissioni e criticità.

Sarebbe ora di smetterla di dire che l’ex Sindaco arch. Tedesco ha fatto il dissesto, che ha lasciato un mare di debiti e tante altre falsità gratuite, lo sapete benissimo che non è vero, non era possibile creare in 14 mesi un buco di 9.691.944,58 (dato tratto dal documenti presentata dal Commissario liquidatore alla Corte dei Conti), con cattiveria cercate di scaricare su altre le vostre colpe, i vostri errori, lo sapete benissimo che il dissesto è stato dichiarato dal Commissario Prefettizio su parere del Responsabile Finanziario e del Revisore dei Conti; a distanza di due anni nonostante le sollecitazioni, non avete voluto comunicare l’ammontare dei debiti che a nostro avviso si aggirano a diversi e diversi milioni di euro, mentre continuate a stipulare transazioni senza alcun criterio di individuazione, senza che il Consiglio Comunale abbia potuto dare alcun indirizzo e stabilire delle linee guida; certo vi conviene, così siete liberi di scegliere quelli che più vi interessano e caso mai quelli il cui debito è maturato sotto ben individuate gestioni amministrative (magari proprio sotto le vostre), questo è clientelismo vergognoso allo stato puro, come vergognosi e inspiegabili sono gli affidamenti diretti per lavori a ditte amiche, più incarichi a tecnici e legali vicini, sappiamo benissimo cosa prevede l’art.125 del Codice dei Contratti, sappiamo anche che c’è un elenco aggiornato di tecnici predisposto a maggio dal quale scegliere professionisti a cui affidare incarichi, ma casualmente su un elenco con tantissimi tecnici vengono scelti sempre i soliti noti, sempre i soliti amici tesserati.

Altro tema che vorremmo si chiarisse una volta per sempre è quello delle opere in corso:

1. i finanziamenti della 3081 di 635.000,00 € sono frutto anche dell’impegno dell’Amministrazione dell’arch. Tedesco,inoltre nessuno disconosce l’impegno che viene messo nel realizzare la sistemazione della fascia a mare (PISL finanziamento richiesto di 350.000,00 € il 10/11/2011, approvazione progetto preliminare il 30/11/2011, date confermata dalla determinazione n.114 del 8/6/2015, che dire…..) o la sistemazione di piazza Carmine, accanto ai canti di gloria del Sindaco, che giustamente vanta meriti per le opere, onestà politica vuole che dichiari pure che i finanziamenti per Piazza Carmine sono stati richiesti con la predisposizione dei relativi atti dell’Amministrazione a guida arch. Pino Tedesco, caro Sindaco la tua Delibera di G.M. del 13/11/2014 n.106 che si riporta testualmente dice “per la partecipazione all’avviso pubblico il Comune di Guardavalle ha redatto, attraverso l’Ufficio Tecnico, un progetto preliminare avente ad oggetto la realizzazione “Piazza delle Feste” ……… il progetto Preliminare è stato approvato con Delibera di Giunta Municipale n.124 del 24/11/2011″,allora lo riconosci anche tu che i finanziamenti e il progetto preliminare sono stati predisposti quando era Sindaco arch. Tedesco, senza considerare che la piazza porta il nome che lo stesso arch. Tedesco ha inserito sulla scheda di predisposizione del finanziamento;

2. il finanziamento per la realizzazione dei marciapiedi in Marina, circa 200.000,00 € richiesti nel settembre 2012, anche questa data parla da sola, data in cui era Sindaco arch. Tedesco e che per la situazione finanziaria l’opera non si è potuta concretizzare, bravi se siete riusciti a recuperare il finanziamento, avete fatto il vostro dovere.

Di fronte “al tutto io” è doveroso informare la cittadinanza in modo corretto e completo.

Ormai l’estate è alle porte:

1. quanto dobbiamo aspettare per vedere pulito la spiaggia? se non ricordiamo male circa tre anni fa dal mese di maggio eravate pronti a lapidare l’arch. Tedesco per l’ordine e la pulizia sulla spiaggia, gridando all’incapacità dell’ Amministrazione, ed ora il nulla, coerenza vuole che le battaglie siano sempre uguali e non legate al colore politico.

2. Quanto dovremo ancora aspettare per l’installazione delle passerelle per i disabili? forse la tanto criticata passerella realizzata dall’Amministrazione dell’arch. Tedesco è l’unica possibilità di accesso al mare per i disabili, forse non era così tanto da disdegnare.

3. Quanto dovremo ancora aspettare per la pulizia dei sottopassi per l’accesso al mare?

4. Quanto dovremo aspettare per eliminare la familiare puzza che soprattutto in via Nazionale ci accompagna da mesi?

Forse dobbiamo aspettare l’arrivo dei turisti, forse i cittadini di Guardavalle non hanno diritto di andare al mare e trovare una spiaggia pulita, forse ancora al solerte Responsabile dell’ufficio tecnico non sono arrivate indicazioni?

Non abbiamo difficoltà a plaudire per il servizio di raccolta differenziata che sinceramente ci vede impegnati per la riuscita, non ci fa rimpiangere quella mai fatta sotto la gestione del Sindaco Antonio Tedesco che è costata decine di migliaia di euro e della quale nessuno se ne è accorto se non per il danno economico apportato alle casse comunali e della Regione, vorremmo anche al fine di migliorare la raccolta proporre la creazione di mini isole ecologiche, non è una nostra invenzione, basta leggere i giornali e si viene a conoscenza che in tanti Comuni della Calabria e di altre Regioni sono presenti e sono di supporto alla raccolta differenziata perche viene data la possibilità di avere comunque un luogo dove conferire, viene scoraggiato l’abbandono selvaggio dei rifiuti a bordo strada, nei terreni, nel centro abitato oggi sporco più che mai. Su questo argomento se ci date la possibilità vorremmo confrontarci.

Sono trascorsi due anni e del PSA (vecchio piano regolatore) non si sa nulla, in Consiglio Comunale non si parla, tutto tace.

Non scaricate la colpa sui Comuni vicini, ormai questa storiella fa solo scompisciare dalle risate (usiamo questo termini utilizzato dal Sindaco), la scellerata scelta di associarsi con i Comuni è stata decisa da voi sotto la gestione del Sindaco Antonio Tedesco, oggi non si ha il coraggio di decidere e si continua inspiegabilmente a tacere che sa tanto di poco chiaro.

Fare opposizione non significa ne sciacallaggio politico, ne intralcio all’attività amministrativa, ne atteggiamenti precostituititi, ma semplicemente svolgere quel ruolo che ogni Consigliere pratica con dedizione, amore, e nobiltà d’animo a servizio dei concittadini che ci hanno assegnato questo ruolo. Lo facciamo senza vincolo o condizionamenti in modo responsabile e coerente, senza biechi interessi (termine tanto caro ad un eccellente soggetto dalla dubbiosa moralità politica). Continuiamo ad affermare di essere disponibili alla collaborazione nel rispetto della dignità dei ruoli e della storia di ognuno di noi e solo ed esclusivamente per far migliorare il nostro paese, che mai come in questo momento si trova in grosse difficoltà.

Ora vogliamo finirla una volta per sempre, questi sono i dati riporta sugli allegati A e B depositati in Prefettura, visto che vi ostinate a dire che i debiti sono stati creati dall’ arch. Tedesco, perche’ non mettete a disposizione dei cittadini tali allegati? Forse perche’ cosi’ tutti i cittadini vedrebbero gli anni in cui e’ stata creata la voragine di debiti. Ecco perche’ siamo costretti a riportarli, ormai viste le infamanti accuse :

Se costretti pubblicheremo gli elenchi completi

debiti guardavalle

 debiti guardavalle1