Questa mattina, alle ore 11:40, a Cinquefrondi (RC), i Carabinieri della locale Stazione, hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato, per furto aggravato, di:

  • P.G., 33enne di Cinquefrondi, pregiudicato;
  • P.A., 72enne di Cinquefrondi, pregiudicato (padre del primo);
  • N.P., 31enne di Cinquefrondi, pregiudicato;
  •  M.D., 27enne di Cinquefrondi, pregiudicato.

I quattro venivano sorpresi a sottrarre 220 mattoni pieni in terracotta, dal muro di cinta dello stadio comunale, che in parte era crollato a seguito delle forti raffiche di vento dei giorni scorsi. In particolare i carabinieri, nel transitare davanti allo stadio comunale, notavano che i predetti stavano caricando i laterizi su una moto-ape, quindi i militari sono intervenuti per verificare cosa stessero facendo, non riuscendo a dare alcuna giustificazione valida, li traevano quindi in arresto per furto aggravato. Al termine delle formalità di rito gli arrestati sono stati condotti presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari, in attesa di essere presentati al cospetto dell’autorità giudiziaria per la celebrazione del rito direttissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


3 × due =