chiaravalleNella nottata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Chiaravalle Centrale hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, B. Luca, 29enne del posto, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, i militari, avendo notato nei giorni scorsi la presenza del giovane all’interno di un immobile sito nel centro storico, hanno effettuato dei prolungati servizi di osservazione al fine di approfondire la vicenda.

L’intuizione si è rivelata presto positiva. Infatti, improvvisamente, avendo notato il Bruno che si stava allontanando per prendere della legna, gli operanti lo hanno subito bloccato, procedendo alla perquisizione dell’abitazione monitorata.

Banner pubbli 10

Le approfondite ricerche hanno consentito di rinvenire due barattoli in vetro contenenti, rispettivamente, 10 grammi di cocaina e 25 di marijuana, un bilancino di precisione, una confezione di fialette utilizzate per testare la purezza della cocaina e un cartoncino con all’interno dei semini di cannabis. Infine, all’interno del portafogli del prevenuto, sono stati rinvenuti 210 € in banconote di vario taglio, presunto provento dell’attività di spaccio.

Il suddetto materiale è stato posto sotto sequestro e verrà inviato il L.A.S.S. (Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti) di Vibo Valentia per gli accertamenti di rito.

In data odierna, il G.I.P. di turno presso il Tribunale di Catanzaro ha convalidato l’arresto, applicando la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− cinque = 1