codici logoIl 70enne è deceduto nello studio del proprio medico di famiglia dopo la somministrazione del farmaco. Il Tribunale di Siracusa ha disposto il sequestro di tutte le dosi. Codici farà un esposto per chiedere alla Procura di far luce sulla vicenda e chiede un’indagine urgente della Asl e dei Nas.  Forti dolori al petto e poi la morte, avvenuta per arresto cardiaco. Un uomo di 70 anni è morto così la scorsa settimana dopo che il medico di famiglia gli aveva somministrato il vaccino antinfluenzale. Per il momento gli inquirenti non hanno aperto nessun fascicolo. Il tribunale di Siracusa ha disposto il sequestro, in via cautelativa della partita del farmaco (circa 100 dosi).

Maggiori informazioni sulle cause della morte dell’anziano si avranno a seguito dell’autopsia.

“È necessario che l’Asl territoriale insieme ai Nas avviino quanto prima un indagine per capire se il farmaco, e l’intero lotto, risulti essere contraffatto e se vi sia un nesso fra il decesso dell’uomo e il vaccino – commentano Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale CODICI, e Manfredi Zammataro, Segretario CODICI Sicilia – il rischio è che quanto accaduto possa ripetersi. Inoltre CODICI annuncia che farà un esposto per chiedere alla Procura di Siracusa di far luce sulla vicenda”.