cavallo-tucci
Cavallo - Tucci

La cittadina calabrese di Caulonia ha ospitato la prima giornata del corso per aspiranti insegnanti tecnici, ufficiali di gara, presidenti di giuria e giudici di linea della provincia di Reggio Calabria. La gremita sala riunioni della biblioteca comunale cauloniese, gentilmente concessa dal sindaco, professore Ilario Ammendolia, ha registrato la straordinaria presenza, in occasione della giornata inaugurale, dell’assessore allo sport della Provincia di Reggio Calabria, dottor Attilio Tucci, e del responsabile del Comitato Olimpico Nazionale per l’alto jonio reggino, professore Salvatore Papa, al quale proprio di recente è stata consegnata la stella di bronzo CONI al merito sportivo. Sia il professore Papa, sia l’assessore Tucci hanno esaltato l’impegno della FIKB, nella provincia reggina, grazie ai sapienti input che provengono dal presidente nazionale, prof. dr. Ennio Falsoni, e dalla dirigenza federale, a partire dal vice presidente prof. Giorgio Lico, e alle straordinarie e indubbie capacità organizzative, culturali e professionali del professore Giuseppe Cavallo. Egli, plurilaureato e titolato, cintura nera 6° grado della federazione italiana kickboxing, nonché responsabile tecnico nazionale del settore giovanile della lottatterra, è considerato uno dei più validi specialisti del campo a livello mondiale. Proprio il dottore Cavallo, nella propria qualità di direttore del corso, ha aperto i lavori, durante i quali sono divenuti parte attiva, oltre ai già citati Papa e Tucci, anche lo scrittore e filosofo Mimmo Gallo, lo specialista cardiologo Simone Ventra, il maestro Luciano Galati, il maestro Nicola Geranio, gli allenatori e dirigenti Maria Spanò, Vincenzo Coluccio, Luigi Spanò, Rosanna Fuda, Rocco Garelli. Presenti quasi tutti gli azzurri, allievi del maestro Cavallo, ovvero Giovanni Amato, i tre gemelli Cataldo, Teresa Bruzzì, Valeria Crucitti, Matteo Santacroce oltre al presidente della sezione polistenese, Franco Garelli, della Depaim Siderno, Vincenzo Sgambelluri e vari esponenti delle forze dell’ordine che verranno formati, proprio dal professore Cavallo, in un corso specifico di difesa personale che partirà fra qualche mese. Nel corso di questo primo seminario, sono stati trattati argomenti legati ai regolamenti delle varie specialità di combattimento e forme ed è stato saggiato il fabbisogno, in termini formativi, di tutti gli interessati. Scopo dell’iniziativa è infatti anche quella di migliorare i parametri qualitativi delle prestazioni erogate, siano esse attinenti al profilo arbitrale o tecnico. Il professore Cavallo punta, infatti, all’innalzamento della qualità generale e alla massima valorizzazione dei propri atleti, tecnici e dirigenti dell’associazione da egli diretta con risultati eccellenti. La fase formativa, conterà dell’ausilio di altri esperti e tecnici delle varie materie afferenti al corso la cui fase successiva conterà sul supporto formativo del maestro Di Bernardo. Da segnalare, infine, che il professore Cavallo, proprio di recente, è stato investito del ruolo di coordinatore per tutto il Su Italia del settore arti marziali cino – vietnamite della FIWUK, l’unica federazione riconosciuta dal CONI di wushu kung fu.

ilfattoonline.com – Chiara Alvieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


quattro × = 4