Villa Margherita  L’assessore Cavallaro ha replicato al consigliere Riccio: “Segnalazioni gia’ recepite, sulla villa pronto un progetto da 2 milioni, aspettiamo i fondi dalla regione”

L’assessore all’Ambiente Domenico Cavallaro ha replicato al consigliere Riccio:

“Le segnalazioni del consigliere Riccio e della commissione Ambiente sullo stato di villa Margherita erano già all’attenzione dell’assessorato all’Ambiente, così come del settore Gestione del territorio. Non posso, ovviamente, nascondere la presenza di una serie di criticità aggravate, nell’ultimo periodo, da alcuni atti vandalici. Ma non è mia intenzione schermarmi dietro inutili alibi o giustificazioni, però posso dire che, insieme al collega di giunta Franco Longo, stiamo predisponendo un piano che consenta all’amministrazione di tamponare le emergenze garantendo agli arredi della villa la stessa cura che il consigliere Riccio non ha mancato di evidenziare sul verde.

Mi preme però ribadire, perché si tratta di un importantissimo risultato centrato dall’amministrazione Abramo, col sindaco in testa, che su villa Margherita il Comune ha incassato l’approvazione di un progetto di riqualificazione dell’importo complessivo di circa 2 milioni di euro nell’ambito delle misure contro la crisi causata dalla pandemia. La prossima settimana avremo un passaggio importantissimo con la firma del contratto con la Regione, che dovrà stanziare i fondi, Palazzo De Nobili potrà partire con un complessivo programma di riqualificazione della villa migliorando, una volta per tutte, il suo arredo urbano e potenziando, in particolare, la sua dotazione strutturale per le attività sociali per il tempo libero. In questo modo villa Margherita tornerà a essere un salotto all’interno del centro storico. Servirà del tempo, ma abbiamo le idee chiare, così come chiare le ha anche Riccio, col quale voglio continuare a collaborare in modo concreto non solo su villa Margherita, ma su diversi altri luoghi della città.

Insieme a Riccio avevamo pensato di coinvolgere direttamente i cittadini raccogliendone segnalazioni e proposte. Questo esempio di cittadinanza attiva, che la commissione Ambiente ha proposto per la pineta e il parco costiero di Giovino, può essere esteso, perché no, anche a villa Margherita. Ringrazio il consigliere Riccio per la sua costante attenzione nei riguardi delle più disparate problematiche e per la sua propensione, collaborativa, finalizzata a risolverle d’intesa con l’amministrazione”.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


otto × = 64