La Regione ha attivato rilevanti risorse per le scuole calabresi. Tra questi, sette milioni di euro del Ministero dell’Istruzione destinati all’assegnazione di borse di studio per gli studenti della scuola dell’obbligo che la Regione sta già trasferendo ai beneficiari. Tali risorse – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta regionale – sono previste in attuazione alla legge nazionale che regola le norme per la parità scolastica ed il diritto allo studio e sono destinate agli alunni che appartengono ai nuclei familiari con un reddito fino a 10.633 euro (attestato dalla certificazione ISEE). Le domande potranno essere inviate entro il 20 giugno prossimo alle segreterie delle varie scuole. “Secondo gli indirizzi del Presidente Scopelliti, ribaditi anche nell’ultima riunione di Giunta, la Regione – ha detto l’assessore regionale alla Cultura Mario Caligiuri – ha messo in circolo risorse importanti per migliorare la qualità delle scuole calabresi e per alleviare la grave emergenza sociale che colpisce sopratutto i ceti più deboli”. Caligiuri ha, poi, ricordato l’avviso destinato alle scuole calabresi che concede quattordici milioni di euro per realizzare laboratori matematico-scientifici e linguistici, sistemi per videoconferenza e formazione a distanza. In tale ambito sono previste tecnologie specifiche per gli alunni che presentano disturbi nell’apprendimento, a cominciare dalla dislessia. Le domande potranno essere presentate a partire dal prossimo giovedì 9 giugno e fino a lunedì 20. Altro bando in corso è quello che concede 900 mila euro ai Comuni per l’acquisto di scuolabus. Le domande scadono sabato 4 giugno. Tutti gli avvisi sono pubblicati sul sito istituzionale www.regione.calabria.it/istruzione. L’assessore Caligiuri invita amministratori comunali e dirigenti scolastici a prenderne visione e partecipare, secondo le modalità previste, così come sollecita ad aderire, entro il 15 luglio, all’iniziativa promosse attraverso il portale “Scuola Mia” dei Ministeri dell’Istruzione e dell’Innovazione per modernizzare i processi di apprendimento delle scuole calabresi.

Il Giornale di Calabria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


× uno = 5