ex gaslini 1Si aprono i cantieri di due opere fondamentali per lo sviluppo e la definitiva consacrazione di Lido come polo centrale della costa jonica: il parco urbano ex Gaslini (3 milioni 900mila euro) e il completamento del lungomare di Giovino (5 milioni di euro).

In settimana, gli uffici tecnici di Palazzo De Nobili procederanno alla validazione dei progetti, passaggio questo che consentirà di effettuare già nelle prossime settimane la consegna dei lavori alle imprese che si sono aggiudicati i due appalti.

“Su Catanzaro Lido abbiamo realizzato il più massiccio investimento di sempre, quasi 25 milioni di euro, a cui si aggiungeranno i 20 milioni stanziati dal CIPE per il completamento del porto e i 5 del polo fieristico”, commenta il sindaco Sergio Abramo.

E, a proposito del porto, il sindaco ha dato notizia che proprio in questi giorni si è provveduto ad inviare alla Regione l’istanza per verificare se il progetto di completamento – da appaltare entro dicembre – deve essere o meno assoggettato al procedimento VIA (Valutazione di Impatto Ambientale). Si tratta di un’accelerazione all’iter che dovrà portare all’appalto nel termini prescritti. Intanto, vanno avanti i lavori riguardanti il secondo lotto (valorizzazione turistica), anche grazie all’accordo raggiunto con i titolari di un lido che insisteva sull’area interessata.

Ma torniamo alle due opere che saranno cantierate nelle prossime settimane.

Il Parco urbano ex Gaslini.

L’intervento di riqualificazione dell’ex area industriale Gaslini restituisce alla città un importante pezzo di territorio, sottratto da quasi cinquant’anni anni alla funzione produttiva e sociale, e si inquadra nella più generale opera di riqualificazione ambientale, valorizzazione e potenziamento turistico dell’area strategica di Catanzaro Lido.

La nascita di un parco urbano attrezzato nel cuore del quartiere va a colmare una deficit storico di dotazione di verde di questa zona della città e, per la sua collocazione centrale, si pone quasi in continuità con il lungomare, integrandolo e completandolo per gli aspetti ludici e ricreativi.

Il progetto prevede la realizzazione di percorsi pedonali e ciclabili, due ampie aree giochi per bambini ispirate al tema del mare (con due grandi velieri, una balena, altalene ecc.), una zona destinata a skate park (praticamente unica sul territorio comunale), campi coperti di pallacanestro pallavolo e calcetto, una zona bar con tavolini all’interno ed all’esterno.

Particolare cura è stata posta anche al valore estetico e funzionale degli elementi di arredo urbano prevedendo panchine, lampioni, ecc. di design con finiture in acciaio corten o inox, che oltre a renderli esteticamente pregevoli assicurano una maggiore durata stante la vicinanza al mare.

Il completamento del lungomare di Giovino (waterfront).

lungomare giovinoIl nuovo tratto che sarà realizzato salderà definitivamente lo storico lungomare Corace-Porto (recentemente riqualificato con il mosaico di Mendini e con l’illuminazione a led) con il lungomare di Giovino. Quella di Catanzaro diventerà, con i suoi 3 chilometri e mezzo (tutti percorribili in bicicletta), una delle più lunghe passeggiate a mare della Calabria e del Meridione.

L’opera prevede la realizzazione della passeggiata che sarà pavimentata con materiali naturali (monostrato vulcanico e fascia centrale con intarsi di pietra locale), mantenendo una forma “ad onda”. La pista ciclabile sarà rivestita di resina colorata e l’intervento si estenderà anche agli altri tratti esistenti. Tra gli interventi anche la realizzazione degli accessi alla spiaggia e ai lidi, nonché la realizzazione di una rotatoria di snodo all’altezza del porto e una serie di parcheggi.