rifiuti spazzatura messinambienteSono proseguite nella giornata odierna a Palazzo de Nobili le procedure per l’affidamento del servizio di raccolta porta a porta, trasporto di rifiuti solidi urbani e assimilati, rifiuti differenziati e servizi complementari nei territori di Catanzaro e Gimigliano. Dopo l’esame delle tre offerte pervenute da Sieco, Ati composta da Teknoservice srl / Raccolio srl e Ambiente 2.0 Scarl,  effettuato nella prima seduta pubblica della commissione giudicatrice – presieduta dal dirigente del settore igiene ambientale di Palazzo De Nobili, dott. Antonio Viapiana, affiancato, in qualità di componenti, dal dirigente dell’Arpacal, ing. Domenico Vottari, dal coordinatore tecnico-scientifico di Legambiente Catanzaro, ing. Aldo Parrotta e, come segretario verbalizzante, dal responsabile della Stazione unica appaltante del Comune (Suac), avv. Giuseppe Arnò – oggi, in seduta pubblica, si è proceduto all’apertura della busta dell’offerta tecnica. Dall’esame è risultata esclusa la ditta Ambiente 2.0 Scarl. La commissione tornerà a riunirsi a data da destinare per le successive procedure di gara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− due = 7