carabinieri 325In data odierna il nucleo investigativo carabinieri di Catanzaro, unitamente alla compagnia di Lamezia Terme, ha eseguito 16 ordinanze di custodia cautelare in carcere ed una di sottoposizione agli arresti domiciliari nei confronti di 17 soggetti, ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione a delinquere di tipo mafioso, finalizzata alla commissione di estorsioni in danno di imprenditori e commercianti dell’area lametina nonche’ all’illegale porto e detenzione di armi.

I provvedimenti hanno interessato esponenti di spicco della cosca “Cerra-Torcasio-Gualtieri” quali Torcasio Pasquale classe 69 e Gualtieri Cesare classe 78 nonche’ componenti del gruppo di fuoco dell’omonima cosca. L’indagine, che costituisce il proseguo dell’operazione “Chimera”, eseguita dai suddetti reparti lo scorso 14 maggio, si e’ sviluppata grazie anche alla collaborazione di vari imprenditori.

Un ulteriore provvedimento cautelare in carcere e’ stato eseguito dalla DIA di Catanzaro.

Maggiori dettagli saranno resi noti nel corso della conferenza stampa che sara’ tenuta dal Sig. Procuratore della Repubblica di Catanzaro, Dr. Vincenzo Antonio Lombardo, alle ore 11.30 di oggi presso il comando provinciale carabinieri di catanzaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


due × = 6