img-20190826-wa0000Nel piccolo borgo del catanzarese presso la suggestiva terrazza del B&B Ducarelli , il libro che racconta le vicissitudini di Ludovica e del suo matrimonio con un uomo violento, ha offerto diversi spunti di riflessione.

Alla partecipata iniziativa erano presenti il sindaco, prof. Vincenzo Marino e l’assessore alle politiche sociali Anna Pullano, molto sensibili alla tematica.

A moderare il dibattito la giornalista Genny Pasquino. Dopo i saluti istituzionali e introduttivi si sono alternati i vari interventi tra cui quelli dell’ avvocato Antonella Accorinti dell’ Associazione Attivamente Coivolte.

img-20190826-wa0002Nello specifico l’avvocato Accorinti ha spiegato l’iter che l’associazione “ Attivamente coinvolte” adotta nell’ impegno a sostegno delle donne vittime di violenza. Nel corso del lungo pomeriggio Connie C. Romeo ha letto passi significativi tratti dal romanzo, emozionando i presenti e ha risposto alle loro domande : dal perché il titolo

“ Accarezzami…” al motivo che l’ha portata ad ambientare il racconto alle Maldive. “Tutto improntato sulla rinascita e sull’ amore per la vita della protagonista “ – ha spiegato l’ autrice. “La missione di questo romanzo è di far riflettere la società civile su quanto sia importante educare le nuove generazioni al rispetto per le donne. Il libro infatti, è dedicato ai figli maschi, incluso i miei, futuri uomini migliori”. Tra i partecipanti all’ iniziativa giovanissime, insegnanti di scuola primaria e secondaria.