Personale dell’U.P.G.S.P. ha arrestato i pregiudicati B.A. (cl.1991), R.G. (cl. 1981) nonché R.L. (cl. 1990), per furto aggravato di autovettura in concorso. Intorno alle 5 odierne, la Sala Operativa ha diramato una nota riguardante il furto in atto di una Alfa Romeo 147. Poiché tale auto era fornita di antifurto satellitare, le Volanti hanno potuto individuarne la posizione in via Agira, bloccandola quindi in via Tito Speri con a bordo i suddetti personaggi. Il R.G. ne era l’autista.

La suddetta vettura, già parcheggiata in via Citelli, era stata rubata dai tre malviventi dopo averne forzato lo sportello sinistro e il blocco accensione, sostituito la centralina e danneggiato lo sterzo in quanto dotato di antifurto meccanico.

Inoltre, sono stati rinvenuti arnesi atti allo scasso che venivano sequestrati.

Per quanto sopra, espletate le formalità di rito, il B.A. e il R.G. sono stati associati presso le camere di sicurezza della Questura mentre il R.L. è stato accompagnato presso la sua abitazione in regime degli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima così come disposto dall’autorità giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ quattro = 5