violenzacarnaleNel pomeriggio di ieri personale della Squadra Mobile, in esecuzione della Ordinanza applicativa della misura cautelare della custodia in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Catania su richiesta della Procura della Repubblica di Catania, ha tratto in arresto una persona ritenuta responsabile del reato di violenza sessuale aggravata ai danni del proprio figlio minore, di anni 6.

 Le complesse indagini, venivano avviate a seguito della segnalazione della Direzione di un’azienda sanitaria di Catania, ove il minore era stato condotto e sottoposto a visita medica, accusando dolori e perdite ematiche; venivano pertanto immediatamente attivate indagini che consentivano, in breve tempo, di appurare una tremenda vicenda di abuso consumata mentre presso l’abitazione, teatro dei fatti, era presente il fratello della piccola vittima, anch’esso minore,.

 In sede di perquisizione nella disponibilità dell’indagato veniva rinvenuto un pc che, analizzato da personale del locale Compartimento della Polizia Postale, risultava contenere tracce di file cancellati e sovrascritti aventi ad oggetto immagini e video di natura pedopornografica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


tre − 1 =