fuochi artificialiNel corso dei servizi predisposti dal Questore di Catania dott. Salvatore Longo per infrenare il fenomeno delle pericolose attività di fabbricazione e smercio abusivi di artifizi pirotecnici, nella giornata del decorso 18 novembre, personale dell’Ufficio Polizia Amministrativa e Sociale ha individuato un deposito di fuochi d’artificio illegali sito all’interno del quartiere di San Cristoforo.

Gli ordigni – che sono stati rinvenuti, ben nascosti all’interno di un vecchio mobile, nell’abitazione del ventenne C.O. pregiudicato e già sottoposto agli arresti domiciliari per altri reati – sono risultati altamente pericolosi: infatti, erano ciascuno del peso di circa 110 grammi di cui 80 di principio attivo, privi di classificazione e non riconosciuti fra i prodotti esplodenti.

Proprio per la loro potenza esplosiva, non si ritiene che siano stati confezionati per essere utilizzati durante festeggiamenti o celebrazioni religiose.

Tutto il materiale è stato sequestrato e successivamente distrutto, mentre l’uomo è stato denunciato in stato di libertà.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


3 + = nove