Ieri, personale dell’U.P.G.S.P. ha arrestato R.S. (cl. 1953) in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare per l’attuazione degli arresti domiciliari; l’uomo è ritenuto responsabile di ingiuria, maltrattamenti in famiglia e lesioni nei confronti della moglie la quale ha denunciato, con dovizie di particolari, il perverso rapporto coniugale venutosi a creare, esponendo diversi episodi di vessazioni, violenze fisiche e psichiche subite nel corso degli anni.

L’uomo, di carattere violento e aggressivo, era solito vessare anche i loro figli. L’ultimo grave episodio si è verificato il 29 ottobre dello scorso anno quando, per tali motivi, la moglie è stata prima ingiuriata e poi percossa a tal punto da dover finire in ospedale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


8 × nove =