librino-4Nei giorni scorsi, i poliziotti del Commissariato Librino hanno effettuato controlli mirati a contrastare l’illegalità diffusa nel territorio di competenza. Particolare rilievo assume il controllo eseguito in viale Grimaldi dove due soggetti pregiudicati sono stati sorpresi mentre tentavano di rubare uno scooter Honda SH e, alla vista dei poliziotti, provavano a dileguarsi; immediatamente bloccati e a seguito di mirata attività investigativa, è emerso che detto ciclomotore era già stato rubato lo scorso mese di ottobre da ignoti, quindi si è trattato di un tentato furto di un ciclomotore, a sua volta, rubato. Alla luce di quanto esposto, il veicolo è stato restituito al legittimo proprietario e i due soggetti, uno di anni 46 e l’altro di anni 48, sono stati indagati in stato di libertà per il reato di tentato furto aggravato in concorso e, nel contempo, sono stati sequestrati penalmente gli arnesi utilizzati per compiere la citata attività illegale.

librino-5Ulteriore operazione di polizia ha consentito di indagare in stato di libertà un pregiudicato 50enne, lo stesso ritenuto responsabile di maltrattamento animali etologico; nello specifico, detto soggetto, unitamente ad altre persone, si occupava del “benessere” di 3 cavalli e diverse capre e, fatto di rilievo, la stalla è totalmente abusiva e, tra l’altro, costruita sulla via pubblica occupando centinaia di metri.

librino-6

Tale costruzione, inevitabilmente, ha creato problemi alla regolare viabilità levando altresì parcheggi ai tantissimi residenti; durante il sopralluogo, sono stati rinvenuti farmaci la cui somministrazione richiede la prescritta ricetta da parte del medico veterinario. Pertanto, è stato richiesto l’intervento del reparto cinofili e squadra a cavallo dell’U.P.G.S.P. e dell’Asp veterinari: i farmaci sono stati sequestrati penalmente e sono state irrogate sanzioni pari a circa 18 mila euro per mancanza di codice aziendale della stalla, di microchip e test di coggins.

Inoltre, esclusivamente al predetto pregiudicato, sono stati contestati i reati di abuso edilizio, furto di energia elettrica e invasione di terreni pubblici, ciò in quanto aveva in uso anche un deposito in cui è stato accertato il furto di energia elettrica e, ancora, stava costruendo ulteriori manufatti in cemento sulla via pubblica, senza alcuna autorizzazione.

foto-librino-7Altra attività ha previsto l’arresto del pregiudicato R. V. di anni 30, in esecuzione di ordine di espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare, per associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti o psicotrope, art. 74 D.P.R. 309/90 e quella del pluripregiudicato 61enne arrestato in esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere, per i reati di maltrattamenti in famiglia e porto di armi od oggetti atti a offendere (artt. 572 c.p. commi 1 e 2, e art. 4 L. 110/1975); lo stesso è stato associato alla Casa Circondariale di Messina.

Eseguiti anche controlli su strada ed è stato sequestrato un ciclomotore per guida senza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


uno + = 9