Nel corso della notte personale delle volanti ha arrestato due soggetti pregiudicati T.F.M. catanese classe 2000 e P.G., catanese classe 2003, responsabili dei reati di tentata rapina aggravata in concorso e resistenza a PU.

Nel corso dell’attività di controllo del territorio gli agenti in transito in viale M. Rapisardi hanno notato due giovani dei quali, uno, tenendo in mano uno sfollagente telescopico in metallo cercava di colpire il vetro dello sportello anteriore lato guida di una macchina con a bordo una coppia. Gli operatori sono intervenuti immediatamente e i due malfattori hanno tentato di dileguarsi. Uno di loro è stato bloccato appiedato dopo pochi metri mentre l’altro è salito a bordo di un’autovettura fuggita a tutta velocità ; dopo un inseguimento di alcune centinaia di metri da parte di un altro equipaggio di volante nel frattempo giunto in ausilio, anche il secondo reo è stato bloccato ed identificato.

Al contempo le vittime della tentata rapina hanno riferito ai poliziotti di essere state improvvisamente aggredite mentre si trovavano in macchina dai due individui che dapprima le hanno minacciate con lo sfollagente e successivamente le hanno aggredite con la medesima arma.

Dopo la formalizzazione della denuncia i due rei, che sono stati altresì sanzionati amministrativamente per violazione del coprifuoco, su disposizione del PM di turno sono stati sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso le loro abitazioni in attesa di udienza di convalida innanzi al GIP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


7 × otto =