carabinieri-manetteNel pomeriggio di ieri, personale della Squadra Mobile ha arrestato il pregiudicato catanese V.  A. (cl.1971) per detenzione di cocaina, tentato omicidio e resistenza a P.U. A Monte Po, gli agenti della Sezione “Condor” hanno intimato l’Alt a una Renault “Modus” su cui viaggiava una persona la quale, anziché arrestare la marcia, si è data alla fuga, procedendo a velocità sempre più sostenuta: durante il lungo e rocambolesco inseguimento, a più riprese la suddetta persona ha cercato di investire le moto usate dai due equipaggi della Mobile.

Gli operatori, dimostrando notevole sangue freddo, sono sempre riusciti a evitare l’impatto (i cui effetti sarebbero stati sicuramente gravi, data l’altissima velocità dei mezzi); giunto in via San Giacomo, il suddetto individuo ha perduto il controllo del proprio mezzo che è finito contro il muretto di un passaggio a livello ferroviario. Nonostante il violento urto, il fuggiasco ha cercato di proseguire la fuga a piedi, ma è stato bloccato.

All’interno dell’auto, il personale della Squadra Mobile e del locale Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica ha trovato 26 grammi di cocaina ed evidenti tracce di tale sostanza stupefacente tanto sui sedili quanto sul pianale.

Effettuata l’ispezione del percorso seguito dall’auto , precisamente in piazza San Pio X, è stato trovato 1 grammo della medesima sostanza e di cui il fuggitivo si era disfatto durante – appunto – la fuga.