gioco_azzardoL’assessore Trojano: “La ludopatia conseguente al gioco d’azzardo è un problema sociale gravissimo che possiamo contrastare solo facendo rete”. Tra le manifestazioni la proiezione di un film girato anche a Catania

La Giunta Bianco, su proposta dell’assessore ai Servizi sociali Fiorentino Trojano, ha deliberato l’adesione del Comune di Catania al Manifesto dei sindaci per la legalità contro il gioco d’azzardo.

“Abbiamo sottoscritto il documento – spiega l’assessore Trojano – perché la ludopatia conseguente al gioco d’azzardo è un gravissimo problema sociale e sanitario che coinvolge migliaia di cittadini e le loro famiglie e che possiamo contrastare con efficacia solo se facciamo rete a livello territoriale e sovraterritoriale, anche per cercare di colmare il vuoto legislativo in materia”.

Catania si aggiunge così agli oltre 240 comuni italiani che hanno aderito al Manifesto proposto da Scuola delle Buone Pratiche, Terre di Mezzo e Legautonomie. Questi gli obiettivi principali: favorire una nuova legge nazionale, fondata sulla riduzione dell’offerta e il contenimento dell’accesso al gioco d’azzardo soprattutto per i minori; leggi regionali per la cura dei giocatori patologici e la prevenzione dei rischi; potere di ordinanza dei sindaci per definire l’orario di apertura delle sale da gioco e per stabilire le distanze dai luoghi sensibili (scuole, oratori, centri sportivi); attibuzione ai Comuni e alle Autonomie locali del parere preventivo vincolante per l’installazione dei giochi d’azzardo.

“Mi farò promotore – aggiunge Trojano – della costituzione di un Comitato tra Comune, Prefettura, Questura, Asl, Provveditorato agli Studi, Associazioni di Volontariato al fine di rafforzare le attività di controllo, prevenzione, contrasto, e allo stesso tempo cercherò di incrementare gli interventi di prevenzione e cura nei confronti delle persone affette da Gap, la sindrome da gioco d’azzardo patologico. Inoltre, sul piano della comunicazione e della sensibilizzazione, che ritengo importantissimo, posso annunciare come prima iniziativa la presentazione a novembre, nei quartieri popolari cittadini, di un film sul gioco d’azzardo realizzato anche a Catania dal giovane regista siciliano Francesco Russo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


quattro + = 6