75Comitato Difesa Consumatori plaude alla iniziativa fortemente voluta dalla Pro-Loco di Castrovillari che in controcorrente alle ristrettezze che la pandemia ci obbliga a rispettare, si ingegnano, nell’imminenza del sopraggiungere della fatidica data del Carnevale 2021 ad organizzare anche quest’anno una delle piu’ importanti manifestazione della regione calabria . In effetti anche se la pandemia ha cambiato i connotati di tradizioni antichissime portando a un sostanziale ripensamento degli eventi per adeguarli alle misure da rispettare per il contrasto e il contenimento della diffusione del Covid19, sicuramente , prosegue il prof. Pietro Vitelli responsabile del Comitato Difesa Consumatori, non ha fermato gli organizzatori del Carnevale di Castrovillari, che quest’anno festeggiano i 63 anni di vita, anche se si dovrà, per il momento, rinunciare alle storiche sfilate e agli appuntamenti in maschera di uno dei più famosi eventi d’Italia.

Grazie alla geniale gestione della Pro Loco Loco guidata dal presidente Eugenio Iannelli e dal direttore artistico, Gerardo Bonifati, che ormai da anni, prosegue il Comitato Difesa Consumatori, fanno rivivere ormai da molti anni a migliaia di visitatori un Carnevale che ha sempre richiamato turisti e appassionati, nel periodo del Covid la manifestazione, non potrà che essere “ virtuale” ovvero le celebrazioni verranno rese fruibili sul web per non perdere la continuità ma, soprattutto per regalare qualche momento di sana goliardia e spensieratezza in questo periodo di stasi forzata. Gli Organizzatori hanno stabilito tre appuntamenti importanti dell’evento carnascialesco. Nei giorni 11 – 14 e 16 febbraio 2021, i cittadini consumatori-utenti potranno vivere la magia del Carnevale attraverso dei talk che ripercorreranno gli eventi caratterizzanti: l’incoronazione di Re Carnevale e le serenate tradizionali, le sfilate e la chiusura con il falò di Re Carnevale, senza tralasciare l’aspetto culturale con il Focus, incentrato sull’Isola di Procida, Capitale della cultura 2022. Tutto questo sarà proiettato in rete e in TV in maniera virtuale ma, ci regalerà ugualmente quella magia che è tipica della tradizione, storia e cultura del Carnevale di Castrovillari che affonda le sue radici nel lontano 1600 quando, per la prima volta s’ideò, attraverso la farsa di Cesare Quintana, l’Organtino, legandolo indissolubilmente all’evento carnascialesco

In conclusioni dichiara il prof. Pietro VITELLI responsabile del Sodalizio “Quest’anno la 63^ edizione del Carnevale e Festival Internazionale del Folklore si svolgerà in maniera del tutto diversa così come impongono le misure anti covid per non creare alcun tipo di rischio o contagio da assembramento. Comitato Difesa Consumatori esprime un sentito grazie alla Pro Loco che Oggi, anche tra oggettive restrizioni, celebra l’appuntamento utilizzando piattaforme, talk e social i quali daranno nuovamente, pure attraverso immagini di repertorio, l’idea della vitalità della kermesse che cresce negli anni con la dedizione di chi anche con la organizzazioni di questi eventi sicuramente contribuiscono a sollevare il morale dei cittadini consumatori-utenti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


5 + cinque =