Prosegue brillantemente la 21°edizione del Castroreale Jazz Festival. Dopo lo splendido concerto d’ apertura dell’artista tedesco Joscho Stephan, che ha fatto vibrare il numeroso pubblico di piazza Pertini con i ritmi dello gipsy swing e quello, tutto esaurito, di domenica scorsa del Matteo Mancuso Trio, domani la kermesse ospiterà il concerto imperdibile del cantante portoghese Salvador Sobral, che nel 2017 ha vinto l’Eurovision Song Contest, stregando pubblico e giuria con la ballata Amar pelos dois. Sobral si contraddistingue per la raffinatezza, la poetica delle sue canzoni e per una voce straordinaria per timbro e tecnica, che appoggia le frasi della sinuosa lingua portoghese con la sensibilità autentica di un interprete jazz. Presenterà al pubblico del Castroreale Jazz Festival il suo ultimo album BPM (acronimo che indica i battiti/minuto delle pulsazioni cardiache) nel quale c’è un po’ della sua storia degli ultimi anni, la malattia, il trapianto di cuore, ma che è soprattutto un inno alla libertà, all’amicizia, alla passione per la musica. Allo spettacolo, che emoziona per la poesia, la delicatezza e per la perfezione stilistica dei testi e delle musiche, e che coinvolge per la verve comunicativa di Sobral, prendono parte un gruppo di affiatati musicisti di grande spessore artistico e tecnico: Max Agnas al piano, André Santos alla chitarra e Bruno Pedroso alla batteria.

Il festival si conclude domenica 8 agosto, al tramonto, nello straordinario scenario naturalistico dell’area attrezzata di Cardà, nei boschi peloritani, poco fuori Castroreale, con lo spettacolo di Mario Tozzi ed Enzo Favata. Uno scienziato della Terra ed un artista che della musica della sua terra, la Sardegna, ha fatto un’inconfondibile cifra stilistica.

Per tutti i concerti, anche quest’anno, per rispettare gli obblighi di legge relativi al distanziamento sociale e per consentire al maggior numero di persone di accedere al piccolo scrigno di piazza Pertini, è previsto il doppio set: la prima esibizione alle ore 21.00, la seconda alle ore 22.30.

Spettacolo unico, invece, per il concerto al tramonto nel bosco di Cardà.

Questa edizione, patrocinata dal Comune di Castroreale e dalla Pro Loco Artemisia, curata dall’Associazione Luci a Sud, è impreziosita dalla collaborazione con gli alunni dell’ Istituto Superiore “Renato Guttuso” Istituto Alberghiero e Liceo Artistico di Milazzo, che hanno progettato allestimenti scenici ed effetti di luci per le location dei concerti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


9 − cinque =