Messina – Proseguono le attività dell’AOU “G. Martino” per prevenire il tumore del collo dell’utero. Il laboratorio HIV dell’UOC di malattie infettive è attualmente il punto di riferimento in città per eseguire il test che valuta i possibili rischi del carcinoma della cervice uterina.

Eseguito mediante tampone cervicale, questo accertamento consente di avere un quadro più chiaro e preciso, specie laddove esami tradizionali riescono ad evidenziare solo la semplice presenza o assenza del virus.

L’analisi dell’HPV-DNA messanger, invece, con la rilevazione delle proteine oncogene E6 e E7, individua i cinque più frequenti genotipi responsabili del carcinoma della cervice. In questo modo è possibile stimare il reale rischio aumentato di progressione neoplastica. Un tema delicato, quello legato al tumore del collo dell’utero, in cui il termine “prevenzione” resta la parola chiave da tenere in considerazione.

Una patologia che se nel mondo occidentale ha visto nell’ultimo periodo una progressiva diminuzione, sia come numero di casi che come decessi, resta tuttavia ancora la seconda causa di morte nei paesi in via di sviluppo. Per avere informazioni più dettagliate è possibile telefonare ai numeri: 0902217099 – 0902213357 – 0902213349 – 0902213897.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


5 × = dieci