carabinieri arresto autoLo scorso pomeriggio una pattuglia di Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Tropea (comandata dal Mar. Ord. Tommaso Montuori) nota la presenza di una macchina sospetta nei pressi di un villaggio turistico, con il cancello inspiegabilmente aperto, in zona Capo Vaticano di Ricadi. Occultatisi in osservazione, dopo qualche ora i militari scorgono 3 persone, due uomini ed una donna, uscire furtivamente dal complesso residenziale e, dopo aver caricato in un furgone bianco vari oggetti alquanto voluminosi, cercano di allontanarsi. Prontamente i due militari bloccano l’auto con i soggetti a bordo e, dopo averli bloccati, fatti scendere e perquisiti, riescono a rinvenire:

– finestre;

– porte;

– balconi;

– mobili vari

Convergono subito sul posto altre autoradio della Compagnia Carabinieri di Tropea e, dopo aver ispezionato le abitazioni interessate, i militari dichiarano in arresto in flagranza: Romeo Giopvanni, Cananzi Vincenzo e Raita Eva tutti già noti alle Forze dell’Ordine.

Espletate le formalità di rito gli arrestati sono stati tutti tradotti presso le rispettive abitazioni di residenza e sottoposti al regime della detenzione domiciliare, in attesa delle determinazioni del Tribunale di Vibo Valentia.

La refurtiva recuperata, del valore di circa 15.000 €, sarà custodita presso gli uffici della Compagnia Carabinieri di Tropea in attesa della restituzione ai legittimi proprietari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


3 + = dieci