carabinieri...autoNella tarda serata del 12 marzo, i Carabinieri della Stazione di Taormina hanno tratto in arresto Pagano Carmelo, 64enne nato a Malvagna ma residente a Giarre. Sull’uomo pendeva un provvedimento cumulativo comprensivo di più sentenze di condanna accumulate nel tempo e poi sospese. Ora restano da scontare tre anni e quattro mesi di reclusione. I reati contestati vanno dalla calunnia, al falso e alla tentata truffa. Le violazioni sono state perpetrate alcuni anni fa nei territori di Catania e Taormina. Non è stato agevole rintracciare l’arrestato a causa dei numerosi differenti indirizzi che nel tempo erano stati registrati sul conto dell’interessato. Per questo sulla base delle prime attività investigative e degli accertamenti, i Carabinieri della Stazione di Taormina si sono messi in contatto con i colleghi della Stazione di Sant’Alfio, nella vicina provincia di Catania. Grazie alla sinergia tra i due Reparti ed alla conoscenza del territorio messa a disposizione dai Carabinieri di Sant’Alfio, è stato possibile trovare il Pagano nel territorio di Giarre ed accompagnarlo presso gli uffici di Taormina. Dopo gli accertamenti di rito l’uomo è stato accompagnato presso il carcere di Messina Gazzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ 1 = dieci