carabinieri posto controllo meNelle giornate del 30 Aprile u.s., 01 e 02 Maggio c.m. 60 Carabinieri provenienti dalla Compagnia CC di Gioia Tauro, Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, C.I.O. del 12° Battaglione “Sicilia”, Compagnia Speciale e unità cinofile del G.O.C. di Vibo Valentia, hanno dato vita ad una tre giorni di controllo straordinario del territorio che ha riguardato principalmente le municipalità di Rosarno, Gioia Tauro, Rizziconi e San Ferdinando tutte ricadenti nella cd. Piana di Gioia Tauro.

I controlli, scattati all’alba e protrattisi per tutto l’arco della mattinata, sono avvenuti attraverso perquisizioni domiciliari, veicolari e personali; posti di controllo fissi e volanti; verifica dei soggetti posti agli arresti domiciliari e dei sorvegliati speciali di p.s..

 All’esito delle attività di polizia giudiziaria sono state tratte in arresto in flagranza di reato 4 persone (furto di energia elettrica e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente), denunciate a piede libero 15 e segnalate al prefetto (ex art. 75 DPR 309/90) per uso personale di sostanza stupefacente altre 4.

 Sono state identificate oltre 150 persone di cui 61 positive in BB.DD.FF.PP; effettuati 25 posti di controllo nelle 4 cittadine; controllati 70 veicoli ed elevate 14 contravvenzioni al CDS .

 Le perquisizioni effettuate (in totale 40) hanno permesso di scoprire anche un luogo dove venivano creati documenti contraffatti a Rosarno (che è stato posto sotto sequestro).

 Infine si è accertato, attraverso un capillare controllo dei detentori di armi, che 2 di questi (denunciati a piede libero) detenevano munizioni in più rispetto a quelle previste e si è proceduto al contestuale ritiro in via amministrativa delle suddette armi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


4 × = dodici