(In fondo il video con le interviste) – Prima giornata di campionato da brivido per i Giovanissimi.  L’ A.C.R. sconfigge il Trinacria segnando 7 goal tra primo e secondo tempo, portando a casa la prima vittoria di campionato. Dal fischio di inizio l’A.C.R. si mostra incisivo e aggressivo, offrendo importanti occasioni goal: molte quelle proposte da L. Carreri, che si fa notare in campo da subito; il Trinacria risponde provando a raggiungere la porta, ma senza successo. Il primo goal di campionato dell’A.C.R. arriva a metà del primo tempo firmato da G. Barbera, che incita la squadra a fare sempre meglio. Ottime le prestazioni di G. Cefalo che sfiora la traversa. I successivi due goal sono di L. Carreri, che finalmente riesce a trovare spazio tra gli avversi e a sfondare la porta. Il primo tempo si conclude con il risultato di 3-0 per l’A.C.R. Nel secondo tempo interessante è stato il calcio di punizione M. Libro, fermato dalle grandi parate del portiere R. Trovato, il migliore in campo per il Trinacria. Il 4-0 arriva ancora con G. Barbera, che si mostra, insieme a L. Carreri, fondamentale per il risultato della squadra. Il Trinacria, trovandosi in una situazione di forte difficoltà, cerca di cambiare le sorti della partita, facendo entrare in campo Saporoso, ma con l’arrivo in partita di G. Molino dell’A.C.R., il centro campo si rinsalda ancora di più, grazie anche alla velocità e alla prontezza di D. Totaro, che è protagonista del 6-0. La difesa diventa un vero “muro” con la coppia Comunale- Zaccone, che facilitano il fuorigioco per gli avversari, lasciando loro pochi spazi. Ottimo anche il gioco del terzino destro G. Agrillo, altro elemento fondamentale della squadra. L’ultimo goal, prima del fischio finale, è di A. Rinaldi, l’ “Inzaghi” della squadra, che conclude la vittoria per l’A.C.R.

“La partita si è dimostrata un vero spettacolo, nonostante il risultato importante”: queste le parole di Carmelo Mancuso, supervisore del calcio giovani A.C.R. Messina, che si è dimostrato soddisfatto del lavoro fatto dalla squadra. Soddisfatto anche il mister Guido Mandini, che ha vissuto minuto per minuto la partita, senza abbondare i suoi ragazzi neanche un attimo.

“Il lavoro prossimo per la squadra del Trinacria, però, ora sarà duro”: così conclude il mister Nicola Triglia, che, dopo la sconfitta, promette di “risvegliare” i suoi e concentrarli sul prossimo scontro.

La prossima partita vedrà l’A.C.R. Messina scontrarsi con il Città di Messina, lunedì prossimo presso lo stadio di Bisconte Ma-Rullo.

Clarissa Comunale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


8 × = quaranta otto