È stata Caltanissetta ad ospitare la Premiazione dei Campionati Automobilistici Siciliani 2012, cerimonia organizzata dalla Delegazione Regionale ACI CSAI col patrocinio dell’Automobile Club nissena e catanese. Pasquale Mauro, delegato federale, che ha coordinato il motor sport siciliano nel il quadriennio olimpico appena concluso, ha tracciato una breve sintesi del lavoro fin qui svolto dichiarandosi a disposizione della Direzione Regionale ACI, cui ora saranno consegnate le redini dello sport automobilistico. “É stato un quadriennio esaltante – ha dichiarato Mauro – dove grazie alla grande passione degli sportivi siciliani siamo riusciti a svolgere molto lavoro, ad essere presenti sui campi di gara ed a far sentire l’entusiasmo dell’isola. Per continuare su un percorso costruttivo è necessario un efficace lavoro di squadra, per questo rimarremo a disposizione della CSAI e del nostro amato sport”.

Da ogni parte dell’isola sono arrivati all’Hotel «San Michele» i migliori protagonisti della passata stagione. Premiati dalle maggiori autorità sportive presenti, i campioni dei rally moderni e per auto storiche, della velocità in salita attuali ed auto storiche, degli slalom, della formula Challenge ed i giovani e promettenti talenti del Karting. Consegnati anche tutti i titoli CSAI 2011 di ogni specialità automobilistica: tra i riconoscimenti speciali una targa al campione italiano rally Junior Andrea Nucita ed all’intramontabile pistard Romeo Muccio, pilota che ha saputo trasmettere la sua grande passione ai figli. Proprio il figlio Ezio, esperto pilota impegnato nella Superstars, ha premiato il papà. A consegnare i premi, oltre a Pasquale Mauro, i Presidenti di Automobil Club presenti ed anche i due siciliani neo eletti e più votati tra i rappresentanti dei piloti della velocità: Serafino La Delfa e Francesco Picarella, che, ringraziando, per il lusinghiero riscontro in occasione delle recenti elezioni CSAI, hanno confermato il loro impegno nell’interesse dell’automobilismo all’insegna della passione e dedizione verso il motor sport.

Campione Siciliano 2012, categoria «Slalom» è Fabio Peraino, seguito da Fabrizio Minì e Alberto Santoro. Per la formula «Challenge» il titolo siciliano è andato ad Alberto Santoro; sul podio anche Gino Giordano e Totò Arresta. Tra i giovani talenti del «Kart» successo nella “60 Baby” per Gabriele Aiello, nella “60 Mini” per Kevin Gagliano, Massimiliano Santonocito, primo nella KZ2 e Enrico D’Elia nella Prodriver 125. Per la «Velocità in Salita» campione siciliano il giovane Samuele Cassibba, che ha preceduto sul podio il catanese Domenico Cubeda ed il papà Giovanni cassibba. A formare il podio della «Velocità in Salita Autostoriche» sono stati il campione regionale Cio Barbaccia, Gaetano Gioè e Claudio La Franca.

Nei «Rally Auto storiche» a Giuseppe Salerno, secondo posto per Mario De Luca ed ex aequo sul terzo gradino Maurizio La Placa ed Oliver Oliveri, mentre per i copiloti vittoria di Mario Ravetto Antinori, seguito da Fabrizio Fecarotta e Sergio Raccuia, navigatore assente perchè impegnato al Rally di Montecarlo al fianco di Gianluca Calì. Campione siciliano «Rally 2012» Salvatore Armaleo, che ha preceduto nel punteggio Bartolomeo Mistretta e Totò Riolo. Tra i copiloti è proprio Francsco Picarella il Campione Siciliano, sul podio Donato Turra e Gerlando Montana Lampo.

 Foti Rodrigo