carabinieri32Lo scorso venerdì 28 giugno, la pattuglia della Stazione CC di Copanello è intervenuta in Caminia di Stalettì dove era stato segnalato uno scippo, perpetrato ai danni di un anziano turista. Raggiunta la vittima, i militari apprendevano l’accaduto, iniziando da subito le indagini al fine della  identificazione dei due malviventi, allontanatisi a bordo di un’auto, dopo aver strappato una collana d’oro, per un valore di circa 1.000 euro.

Pertanto gli operanti, al fine di dare riscontro alle tesi investigative ipotizzate, insieme ai Carabinieri della Stazione di Girifalco, giunti di supporto, si portavano presso le abitazioni dei due sospettati nel citato comune.

Gli operanti rintracciavano L. R. V., classe 95, e M. G., classe 93.

Al termine delle perquisizioni domiciliari venivano rinvenuti: una confezione per tabacco contenente 0,5 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana; 3 bilancini di precisione ed, in particolare, l’oggetto poco prima asportato all’anziana vittima.

I due giovani, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, venivano deferiti in stato di libertà, la refurtiva, nel giro di tre ore dal fatto, veniva restituita all’avente diritto e lo stupefacente, unitamente all’autovettura utilizzata per il reato, veniva sottoposto a sequestro.

L’attività posta in essere dai Carabinieri della Stazione CC di Copanello, presidio temporaneo dell’Arma nel periodo estivo, ha permesso la repressione di un reato che desta particolare allarme sociale, soprattutto nei confronti dei turisti giunti nelle località marittime; a ciò risponde la Compagnia Carabinieri di Soverato, a maggior ragione nel periodo vacanziero appena iniziato, che ha già predisposto ed avviato un incremento dei servizi di pattuglia nei centri cittadini e sulle zone costiere della giurisdizione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


6 × otto =