Guardavalle 2 Siderno 0 – VIDEO – Guardavalle secondo ad un solo punto dalla Nuova Gioiese. La vittoria sul Siderno è maturata nel primo tempo con le reti di Marco Romeo al 18′, che ribatte a rete un tiro di Staglianò stampatosi sulla traversa, ed al 35′ con l’argentino Dorato che finalizza di testa un assist al bacio del numero dieci Riitano. Nel secondo tempo la partita viene controllata agevolmente, anche se con qualche rischio, dai giallorossi di mister Calabrese. Il Siderno, comunque, non sfigura con la quotata squadra locale nonostante fosse in formazione rimaneggiata. I sostituti dei titolari hanno eseguito alla lettera le disposizioni del nuovo trainer Etna. Ben disposti in campo i biancazzurri hanno, in alcuni frangenti, ribattuto colpo su colpo alla maggiore classe del Guardavalle. Alla fine il risultato è giusto e non umilia la squadra ospite che, nonostante le difficoltà finanziarie in cui versa la società, può, con questi giovani e con un allenatore serio e capace come Etna, ambire ad una dignitosa salvezza.

Per l’FC Guardavalle il campionato entra nel vivo. Ha buttato giù la maschera e si propone per la vittoria finale. La super favorita di questo campionato la Nuova Gioiese, che già pensava di essere irraggiungibile, sente il fiato sul collo della squadra dell’esperto stratega Gesualdo Calabrese che non perde una battuta per approfittare dei passi falsi di chi la precede. Infatti, la sconfitta inopinata in casa della capoclassifica ad opera di un avversario temibile come l’Acri ed il mezzo passo falso del Rende a Paola, ha consentito, ai ragazzi di capitan Riitano, di superare lo stesso Rende e di portarsi ad un solo punto dal vertice. Non è un caso il secondo posto in classifica, i dirigenti hanno costruito, insieme all’allenatore, una compagine ben assortita ed equilibrata in ogni reparto ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti.

Ma attenzione, come diceva il buon Eduardo, gli esami non finiscono mai. Domenica prossima si va al “Baldassare Sinopoli” di Soverato dove agli ospiti, quest’anno, non è stato concesso nemmeno la briciola di un punticino. Trasferta difficilissima dunque, anche perché la squadra locale si trova in uno stato di grazia notevole. Infatti nelle ultime quattro partite ha vinto tre volte e perso fuori casa, immeritatamente, con la Nuova Gioiese. E’ la partita clou della nona giornata, quindi altissima tensione tra le rispettive tifoserie. Le prime tre in classifica viaggiano in trasferta: la Nuova Gioiese ad Isola C.R. reduce dalla vittoria fuori casa sul Bocale, il Guardavalle, come già detto, su quel di Soverato ed infine il Rende “rende” visita al Roccella, squadra  costruita per vincere il campionato ed che invece si trova in pancia alla classifica, ma non ha ancora abbandonato i sogni per la vittoria finale. Chi potrebbe approfittare di questa situazione è la squadra più in forma del campionato che nelle ultime quattro giornate ha collezionato ben dieci punti, cioè l’Acri. Ha espugnato il “Polivalente” di Gioia Tauro per 1 a 0 confermandosi come la miglior difesa del campionato con soli quattro reti subiti.

Domenica prossima, quindi, si attendono tante “sentenze” che non saranno definitive ma sicuramente indicative. Il campionato è lungo e siamo solo all’inizio, ma le posizioni in classifica delineano già le possibili vincitrici. (GB)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


otto − = 1