Seconda giornata di campionato da spettacolo ed equilibrio. Il derby si è disputato martedì, presso lo stadio Ma-Rullo di Bisconte, concluso con un’altra vittoria per l’Acr. Nel primo tempo si è dimostrata tutta la forza e la tenacia delle due squadre, che non si sono risparmiate nell’ attaccare la porta avversaria. Nella prima metà, l’Acr ha avuto unmaggiore possesso palla, anche se non è riuscita a mettere a segno; d’altra parte, il Città di Messina è stato più incisivo nella seconda metà, tuttavia, si è confermato il pareggio di 0 a 0 al termine del primo tempo. Nella ripresa, la partita ha preso un ritmo davvero serrato. Il gioco si è intensificato al centro campo, ed è diventato una vera sfida evidenziando tattica e tecnica. Il Città di Messina ha cercato di sfruttare gli errori dell’Acr che si è chiusa in difesa.  La stessa è stata carente nell’intesa e restìa nel passaggio di palla tra i compagni. E’ stato Sturniolo a frenare e placare la grinta del Città di Messina, segnando il primo goal della partita: grazie ad un rimpallo, si è spostato al limite dell’area, portando la palla sotto il sette. Ma non è tardata la risposta della squadra avversaria, che attraverso un calcio di punizione, ha riportato la partita ad una situazione di parità con la rete di De Salvo. Gli ultimi minuti sono stati decisivi e ricchi di pathos. Fondamentale è stata l’entrata in campo di Rinaldi dell’Acr, che, grazie ad un passaggio dalla fascia, a soli dieci secondi dalla fine, ha decretato la vittoria della squadra. Il piccolo giocatore ha dichiarato di essersi emozionato per questo goal, in quanto non credeva di poter decidere le sorti della partita. E’ stato uno scontro molto seguito dagli spalti quasi pieni, e le squadre hanno dimostrato grande preparazione altletica e tecnica. L’Acr, compagnia formatasi da pochi mesi, è scesa in campo più tesa rispetto alla scorsa partita, e ha risentito della grande compattezza e velocità del Città di Messina; ma, nonostante ciò, è riuscita a portare la vittoria a casa.

Carmelo Mancuso, supervisore del settore giovanile dell’Acr, ha dichiarato di aver assistito ad una partita concitata ed emozionante. Anche se l’anno scorso il suo incarico era nel Città di Messina, da professionista, ha apprezzato la qualità di entrambe le squadre.

Il mister del Città di Messina, Fabio Renzo, pur avendo subìto una sconfitta, si è comunque dimostrato soddisfatto dei suoi ragazzi, che hanno lottato valorosamente in campo.

Clarissa Comunale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


4 − quattro =