Troppo Ardore per una modesta Scillese. La squadra di mister Rocco Macrì è scesa in campo, al Comunale di Ardore, consapevole di affrontare una squadra che ogni giornata che passa dimostra sempre più la propria forza e consistenza tecnica.  Oggi, al cospetto del pubblico delle grandi occasioni (s’inaugurava il nuovo terreno di gioco (sintetico) del Comunale), la Scillese ha subito una sonante sconfitta per 5-0 inflitta dai ragazzi di Favasuli (non in panchina per squalifica). I reggini hanno comunque svolto una gara disciplinata e corretta per tutto l’arco dell’incontro, ma quando l’Ardore ha deciso di rompere gli indugi non c’è stato nulla da fare,  lo ha fatto senza tanti fronzoli portandosi in vantaggio e conducendo il gioco senza lasciare spazi liberi per le eventuali incursioni avversarie, tant’è che il portiere di casa non ha mai dovuto effettuare alcuna parata.

 

Il fischio d’inizio simbolico, legato all’inaugurazione del nuovo terreno di gioco, è stato dato dal giovane arbitro Simone Biondo. Per l’occasione, il primo cittadino ardorese, Giuseppe Campisi, ha passato la palla al Presidente del sodalizio amaranto, l’Avv. Eugenio Minniti, tra il tripudio del pubblico presente, subito dopo il via ufficiale all’incontro. Era presente al completo (tranne Riccardo Varacalli) tutto lo staff dirigenziale dell’Ardore Calcio

Ma veniamo alla cronaca: la prima azione pericolosa la registriamo intorno al 4’ con una bella azione corale che libera Santoro che s’invola solitario verso la porta difesa da Anishcenko Vyacheslav  e, dal limite, lascia partire un tiro rasoterra che il portiere riesce a stento a smanacciare mandando in angolo. All’8’ l’Ardore è costretto a sostituire il suo capitano, Gaetano  Morabito, che è costretto ad uscire per infortunio, il suo posto viene preso da Leo Mollica. Passano un paio di minuti, siamo intorno al 10’, ed i padroni di casa passano in vantaggio con Antonio Federico che viene servito in area con un bel cross di Santoro proveniente dalla sinistra, spizzicata di testa di quel tanto che serve per mettere fuori gioco il portiere ospite e l’ 1-0 è servito. Ancora Antonio Federico protagonista di questa fase dell’incontro con alcune azioni ficcanti che impegnano non poco la retroguardia ospite. Alla mezz’ora, ancora Federico alla ribalta, ma stavolta per un leggero infortunio che lo costringe ad uscire anzitempo dal rettangolo di gioco, il suo posto viene preso dall’argentino Ramiro Martin Merani. Al 38’ l’Ardore, a seguito di un’azione da calcio d’angolo,  raddoppia con Nobile che, ben servito in area sulla destra del fronte d’attacco, riesce a smarcarsi dal suo controllore e da distanza ravvicinata batte il portiere scillese per il 2-0. Con questo risultato si va al riposo.

Nel secondo tempo la partita, nella prima mezz’ora sonnecchia un po, anche se è sempre l’Ardore a condurre le danze, dopo il prevedibile giro di sostituzioni l’Ardore affonda ancora con Ramiro che ben servito in area si libera e batte a rete per il 3-0. Nei minuti finali (41’ e 43’) l’uno-due dei padroni di casa che portano a cinque le reti finali di vantaggio, prima con Bert (4-0) e subito dopo con Gelonese (5-0).

Una formazione, quella dell’Ardore, che sta maturando bene in previsione futura e che continuando così manterrà certamente fede ai suoi importanti progetti. Il tutto per la gioia dei suoi tanti tifosi che, anche oggi, sono accorsi numerosi per sostenerla.

Al termine dell’incontro abbiamo incontrato il Presidente dell’Ardore, l’Avv. Eugenio Minniti, che ha dichiarato: “Diciamo innanzitutto che il risultato di 5-0 ci sta anche molto stretto perché nel corso dell’incontro 

abbiamo dilapidato almeno 10/12 palle goal, comunque va bene così. E’ sicuramente un bel risultato realizzato al cospetto di un grande pubblico che è accorso numeroso anche perché oggi c’era l’inaugurazione del nuovo terreno di gioco e, in proposito, anticipo che nella prossima settimana dovremmo avere anche l’installazione nella tribuna dei nuovi e modernissimi seggiolini. Per quanto riguarda il campionato posso dire che per noi sarà importante la partita di sabato prossimo contro la Pro-Pellaro perché se vogliamo continuare ad ambire a quei traguardi che ci siamo prefissati dobbiamo fare assolutamente risultato”

A metà tempo, nell’intervallo, abbiamo incontrato il Sindaco di Ardore, il Dr. Giuseppe Campisi: “E’ sicuramente una grande soddisfazione per un amministratore poter dare un campo di calcio così bello alla cittadinanza ed in particolare ai nostri giovani che così possono allenarsi e lavorare anche con la scuola calcio su un terreno  degno di questo nome e questo, secondo me, è la cosa più importante perché una comunità per crescere ha bisogno anche di queste cose quindi è un grande risultato essere riusciti a realizzare un’opera così importante sotto l’aspetto sociale. Per quanto riguarda la partita sono contento che stiamo vincendo, ma aspettiamo il secondo tempo prima di cantare vittoria. E’ chiaro che i nostri propositi sono quelli di raggiungere nel giro di un paio di anni una categoria più consona alle nostre aspettative e per questo stiamo già lavorando.

Le formazioni:

Ardore calcio: Piccioni Ivan Joaquin; G. Manglaviti; D. Criaco; Alan Gabriel Bert;  F. Maviglia; S. Manglaviti; D. Nobile; G. Morabito; M. Grillo; D. Sgambellone; B. Romeo; L. Mollica; Toams Daniel Elena; G. Gelonese; Ramiro Martin Merani; Marin Juan Pablo Reina; Michellod Juan Esteban Gomez; Saverio Trimboli. Mister Salvatore Favasuli (squalificato e non in panchina)

Asd Scillese: Anishcenko Vyacheslav ; Martin Pablo Kennedy; Haitam Derraz; D. Porcaro; F. Barilà; V. Macrì; G. De Franco; F. Carbone; Francesco Pio Furci; M. De Franco; G. Perina; Anyss Diamanka; M. Bova; G. De Lorenzo.  Mister: Rocco Macrì

Arbitro: Simone Biondo, di Reggio Calabria

[embedyt] https://www.youtube.com/watch?v=zwid5QeZNLI[/embedyt]

[embedyt] https://www.youtube.com/watch?v=h1sPcvQg8CI

[/embedyt][embedyt] https://www.youtube.com/watch?v=tFTjtO-uHvk[/embedyt]