Pubblicati gli esiti provvisori della commissione di valutazione. Il presidente Spirlì: «Investimento a favore di chi valorizza la Calabria»

«Chi si impegna per valorizzare le bellezze della Calabria, tramite le arti e la creatività, va sostenuto il più possibile. Abbiamo uno straordinario patrimonio di luoghi e di menti. Questo è un investimento concreto per il futuro».È quanto dichiara il presidente della Regione, Nino Spirlì, in merito all’avviso pubblico per la selezione e il finanziamento di interventi per la produzione e la produzione culturale anno 2020.La Regione Calabria ha pubblicato gli esiti provvisori dell’avviso che intende sostenere l’offerta culturale regionale, attraverso uno strumento orientato alla valorizzazione e a una migliore fruizione del patrimonio naturalistico, ambientale e culturale, al fine di favorire forme di gestione innovative e integrate.LE INFORMAZIONI UTILIIl dipartimento Istruzione e Cultura, con il decreto n. 3472 dell’1 aprile 2021, ha preso atto dei lavori della commissione e ha approvato, in via provvisoria, le graduatorie degli interventi ammissibili, degli interventi non ammissibili nonché l’elenco delle proposte progettuali non ammesse alla fase di valutazione con le relative motivazioni.GLI INTERVENTINello specifico, l’avviso pubblico, che ha una dotazione finanziaria di un milione di euro, a valere sul Pac Calabria 2007/2013, intende contribuire al miglioramento delle condizioni strutturali, degli standard di qualità e dell’offerta del patrimonio culturale e dei servizi aggiuntivi; al miglioramento delle condizioni di contesto territoriale utili a promuovere e garantire l’accessibilità e la fruibilità degli attrattori culturali; alla realizzazione di servizi integrati e di una immagine coordinata del sistema degli attrattori culturali regionali; al potenziamento e attuazione di modelli di gestione/valorizzazione degli attrattori culturali e specifici itinerari/reti culturali tematici (sistema delle aree e parchi archeologici, sistema dei castelli, e delle fortificazioni, aree e strutture di archeologia industriale).Il decreto e i relativi allegati sono visionabili attraverso il link sottostante, che indirizza alla pagina del portale Calabria Europa dedicata all’Avviso.

IN RETE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


2 × = otto