Calabria Regione. Imprese artigiane, rifinanziato il fondo con altri 5 milioni di Euro. Varì: “Vogliamo incentivare la crescita competitiva e sostenibile”.

Riparte il prossimo 20 gennaio il Fondo riservato ai finanziamenti per le imprese artigiane. Come per l’edizione realizzata nel triennio precedente, cui hanno partecipato 331 imprese, esso prevede il sostegno finanziario delle imprese artigiane.

Si tratta di una misura a “sportello”, operativa fino all’esaurimento delle risorse disponibili.

“La Giunta regionale, guidata dal Presidente Occhiuto – ha dichiarato Rosario Varì, assessore alle Sviluppo economico e Attrattori culturali – ha inteso rifinanziare il Fondo artigianato con ulteriori 5 milioni di euro, per incentivare la crescita competitiva e sostenibile, nonchè i processi di innovazione delle imprese artigiane della nostra regione, che rappresentano uno dei settori produttivi strategici nel contesto dell’economia calabrese”.

“Le procedure rispetto al passato – prosegue l’assessore Varì – sono state snellite grazie all’aggiornamento della piattaforma informatica sulla quale i soggetti presentatori, Istituti di Credito o Associazioni artigiane di categoria, potranno fare direttamente richiesta. Inoltre, con la gestione e l’affidamento diretto del fondo a Fincalabra, ente in house della Regione, e forti della sinergia tra uffici regionali e Fincalabra, si avrà una riduzione dei tempi di erogazione dei contributi.”

Le agevolazioni, consistenti nella concessione di un contributo in conto capitale nel limite del 20% o del 65% calcolato su alcune tipologie di spese di investimento, nonchè nella concessione di un contributo in conto interessi determinato nella misura massima del 4%, sono destinate alle imprese artigiane aventi sede in Calabria ed iscritte negli albi di cui alla legge 443/85. Dopo le interlocuzioni con le Associazioni di categoria e visto il successo riscosso negli anni passati (la cui precedente dotazione finanziaria è stata totalmente utilizzata) il Fondo per l’artigianato è stato rifinanziato con risorse relative ad azioni ricomprese nell’Asse 3 – Obiettivo Specifico 3.3 – Azione 3.3.1 del Piano di Azione e Coesione (PAC) 2014-2020