Le problematiche dell’emergenza rifiuti in provincia di Catanzaro sono state discusse questa mattina nel corso di un incontro, a palazzo Alemanni a Catanzaro, tra i Sindaci dei centri interessati, il Commissario straordinario per l’emergenza rifiuti Vincenzo Speranza, l’Assessore regionale all’Ambiente, Francesco Pugliano, il Direttore generale alla presidenza, Franco Zoccali, ed il consulente dell’ufficio del Commissario, Simone Lo Piccolo.

I Sindaci hanno riproposto i loro problemi relativi al mancato conferimento ed hanno chiesto interventi concreti per cercare di eliminare i rifiuti dalle strade. Gli stessi sindaci hanno anche stigmatizzato il fatto che nell’impianto di Lamezia Terme e nella discarica di Pianopoli conferiscono anche diversi centri della provincia di Cosenza, limitando così le operazioni di smaltimento dei comuni del Catanzarese, territorio che ospita le strutture. Il Commissario Speranza ha preso atto delle osservazioni e delle ragioni dei primi cittadini presenti all’incontro e si è riservato la possibilità di valutare una limitazione, per alcuni giorni, dei conferimenti dal territorio del Cosentino per favorire il superamento della situazione di vera emergenza del Catanzarese. “Nel corso della riunione – ha dichiarato l’Assessore regionale all’Ambiente Pugliano – ho chiesto al Commissario Speranza di individuare qualche sito, ove poter stoccare temporaneamente i rifiuti presenti nelle strade per poterle ripulire. Allo stesso tempo è opportuno forzare i tempi per il ripristino delle funzionalità degli impianti fermi da giorni, di Rossano, Crotone e Melicuccà.

La Regione si è impegnata, non appena avrà ricevuto formalmente il passaggio di consegne dall’ufficio del Commissario, a programmare tavoli istituzionali che coinvolgano le Provincie e i Comuni calabresi, per pianificare, insieme, interventi infrastrutturali e servizi, necessari a rimettere in equilibrio ed ordine il sistema dei rifiuti in Calabria. Partendo dalla realizzazione – ha concluso l’Assessore Pugliano – di impianti di selezione e di valorizzazione della raccolta differenziata nei territori carenti, quali quello cosentino e vibonese”.

Il Commissario Speranza, infine, ha rassicurato tutti i comuni del territorio catanzarese e lametino che, entro una settimana, tutti i problemi relativi al ritardo nei conferimenti, saranno definitivamente risolti. m.v.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


× 1 = otto