In data 14 settembre il Commissario ad Acta per il Piano di Rientro Prefetto Guido Longo ha nominato quale Direttore Generale facente funzione dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro il Dr. Ilario Lazzaro, già Direttore Sanitario dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Mater Domini” e nel marzo del 2020 nominato dalla Commissione Straordinaria dell’ASP di Catanzaro Direttore Sanitario dell’Asp.


Il Dr. Lazzaro, presente nell’elenco nazionale degli idonei a ricoprire la carica di Direttore Generale in sanità, medico chirurgo con due specializzazioni, si è formato alla Scuola Superiore S. Anna di Pisa in Organizzazione sanitaria delle Aziende Sanitarie ed Ospedaliere ed all’Università Bocconi di Milano.

Appena nominato all’ASP di Catanzaro si è trovato ad affrontare la crisi pandemica da SARS-CoV-2 e, nonostante le difficoltà a reperire i presidi di prevenzione da infezioni (guanti, mascherine, tute igieniche), di concerto con la Commissione Straordinaria ed il Direttore Amministrativo, ha riaperto la Microbiologia e il reparto Medicina COVID. Inoltre, è stata potenziata l’Oncologia del Presidio Ospedaliero di Lamezia con l’attivazione dei posti letto di ricovero. Di imminente attivazione la degenza ordinaria e di day hospital anche del reparto di Neurologia.

Il Dr. Lazzaro con i servizi dell’ASP ha realizzato un programma di ammodernamento e messa in sicurezza dell’Ospedale di Soverato: a breve è in consegna il nuovo blocco operatorio della Ginecologia oltre alla ristrutturazione delle sale operatorie di Chirurgia ed Ortopedia; saranno realizzati la camera calda al Pronto soccorso e due posti letti di terapia sub-intensiva; inoltre, sono stati effettuati significativi investimenti per le apparecchiature di diagnosi e cura. E’ partita la riqualificazione dell’Ospedale di Soveria Mannelli con i progetti di attivazione di posti letto per i Disturbi del Comportamento Alimentare e per la Riabilitazione Cardiologica, oltre ad investimenti programmati nelle attrezzature sanitarie di diagnostica.


Particolare attenzione è stata al Centro di Riabilitazione e Protesi INAIL con l’attivazione di posti letto per il ricovero di pazienti in riabilitazione intensiva. Sul territorio sono state attivate le USCA per tamponare l’emergenza COVID ed in contemporanea è stata avviata la Centrale Operativa Territoriale (COT) per rispondere alle necessità della popolazione sulle problematiche legate alla pandemia da COVID-19.


Particolare attenzione è stata rivolta al potenziamento del 118 con l’acquisto di nuove e moderne ambulanze e di automedicali, inoltre tutte le ambulanze sono state dotate di nuovi defibrillatori che possono trasmettere gli elettrocardiogrammi e parametri vitali a specialisti Cardiologi. Il 118 ed i PS sono stati dotati di barelle per il Biocontenimento che consentono di trasportare i pazienti affetti da COVID in tutta sicurezza sia per gli operatori sanitari che per gli altri utenti. Particolare attenzione è stata rivolta al personale delle PET di emergenza urgenza attivando le procedure per il reclutamento di medici.


Così come particolare attenzione è stata rivolta al territorio sia con la nuova sede della Neuropsichiatria Infantile di Lamezia sia grazie alla stesura di accordi programmatici con i Medici di Medicina Generale ed i Pediatri di Libera Scelta e le Farmacie Territoriali che hanno contribuito significativamente alle coperture vaccinali della popolazione dell’ASP di Catanzaro, insieme agli HUB Vaccinali Ospedalieri e Territoriali che afferiscono allo stesso Ente.


Il rispetto delle relazioni con le Organizzazioni Sindacali ha contraddistinto l’operato della Direzione Generale ed in particolare del nuovo DG Reggente Lazzaro; sono stati portati avanti tavoli di trattative sempre improntati all’ascolto propositivo delle istanze manifestate dalle varie sigle sindacali. Inoltre è stata prestata particolare attenzione ai territori comunali per il fondamentale ruolo di partnership che riveste la Conferenza dei Sindaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


9 − = tre