vincenzo-maesano_0E’ chiaramente il senso di responsabilità civico e istituzionale che ha suggerito, al Sindaco di Bovalino, Vincenzo Maesano, la necessità di diffondere tramite i canali social un video messaggio ai suoi cittadini per manifestare la vicinanza sua e delle Istituzioni in un momento molto particolare che vede in tutto il Paese e negli altri Stati Europei un incremento dei contagi da Covid-19 (in Italia solo ieri 3678 casi positivi e 31 decessi).  Il messaggio è stato rivolto soprattutto ai tanti giovani che da poco hanno iniziato le lezioni scolastiche e che magari potevano avere dei timori legati all’emergenza sanitaria in corso, ma anche alle tante persone laboriose che quotidianamente vivono e lavorano avendo contatti frequenti tra di loro.

comune

“Sabato ho emesso su indicazione delle Autorità preposte sei ordinanze precauzionali di isolamento domiciliare per altrettante persone che avevano avuto contatto con la persona residente in un Comune limitrofo, ma che lavorava presso un noto Centro Commerciale della zona; persona che era risultata positiva all’esito del tampone. Successivamente sono stati effettuati I tamponi anche su sei persone che avevano avuto contatti con la predetta signora. L’esito è stato negativo per cinque di esse mentre è stato positivo solo per una (residente nel nostro territorio comunale).

La persona in questione è una donna e sta bene ed ha subito seguito quello che è il protocollo previsto in casi del genere, e per questo la ringrazio. Sempre su indicazione delle Autorità competenti ed in via del tutto precauzionale, nella giornata di ieri, abbiamo emesso altre cinque ordinanze di quarantena domiciliare per altrettante persone che per qualsiasi motivo avevano avuto contatti con la signora contagiata. Purtroppo l’esito dei tamponi ha evidenziato la positività del marito della signora residente nel nostro Comune ed ha dato esito negativo per le altre.  Comunque, questo particolare momento dobbiamo viverlo tutti con la giusta calma e serenità, ma anche con la dovuta accortezza ed attenzione verso quelle che sono le regole più volte indicate e ormai note: avvisare il proprio medico, mantenere il distanziamento sociale, usare i dispositivi di protezione previsti (mascherina), evitare il contatto fisico come saluti ed abbracci, sanificare spesso i locali, igienizzare spesso le mani.

Banner pubbli 10Regole che sono basilari per il nostro vivere quotidiano ma che se rispettate ci faranno stare più sereni. Anche il rispetto delle direttive emanate dalle Istituzioni, ognuno al suo livello, è di fondamentale importanza e serve a tutelare la nostra salute in questo difficile momento. Ci tengo anche a tranquillizzare la popolazione scolastica perché al momento non ci sono problemi nelle nostre scuole, insieme alle Dirigenti abbiamo predisposto tutto quanto necessario per garantire ile misure di protezione necessarie.

coronavirus-in-italia-bollettino-del-7-ottobre-3678-nuovi-contagiati-e-31-morti_2526250Concludo dicendo, proprio per evitare inutili allarmismi e non certo per questioni di visibilità, che vi terrò continuamente aggiornati sull’evolversi della situazione e lo faccio nel nostro interesse come Istituzione ma soprattutto a salvaguardia del bene comune. Un’ultima raccomandazione….USIAMO LA MASCHERINA! facciamolo tutti nel rispetto delle disposizioni ma anche per rispetto della nostra salute”

(Pasquale Rosaci)