aggiornamento-per-costajonicaUn nuovo aggiornamento sulla situazione emergenziale sanitaria da Covid-19 è stato diramato, tramite social, nel corso della giornata dal Sindaco di Bovalino, Vincenzo Maesano. “Dopo un periodo relativamente calmo, in quanto il numero dei casi era rimasto sostanzialmente invariato,  in questo ultimo periodo concomitante con le festività natalizie, abbiamo avuto delle sostanziali variazioni  numeriche. Tutti i casi sono comunque trattati con lo stesso metodo fin qui utilizzato, un  metodo che ci consente di gestire -insieme alle forze dell’ordine e l’Asp di Reggio Calabria-  i casi, e soprattutto ci permette di tenere sotto controllo la mappatura sull’intero territorio comunale. A testimonianza di ciò ci sono le oltre 650 ordinanze di quarantena domiciliare obbligatoria emesse nel corso dell’anno, molte delle quali emesse proprio in questo ultimo periodo.

Ora la situazione è diventata seria e ci deve far riflettere –ha continuato Maesano- dispiace perché la situazione si è aggravata proprio in un periodo (quello delle festività) dove tutti viviamo con una certa spensieratezza e con il cuore pieno di gioia ed allegria, ma non possiamo e non dobbiamo abbassare la guardia. Ci eravamo lasciati con 31 positivi attivi ed 87 guariti, purtroppo in questi ultimissimi giorni abbiamo registrato la positività di altri 24 casi positivi e 3 negativizzati, purtroppo abbiamo registrato anche il primo caso di decesso che riguarda una persona anziana che era già affetta anche da altre gravi patologie. Pertanto i numeri attuali dicono che ci sono 51 positivi attivi, 1 deceduto e 90 guariti.

municipiobovalinoCome dicevamo –ha proseguito il Sindaco- la situazione è seria e merita una grande attenzione da parte di tutti, per questo chiedo un maggior senso di responsabilità, quella responsabilità che finora ci aveva sempre contraddistinto. E’ importante, pertanto, osservare le prescrizioni già note e quelle ulteriori diramate con l’ultimo DPCM dello scorso 18 dicembre: evitare assembramenti rispettando la distanza, uscire solo se strettamente necessario, usare costantemente la mascherina ed igienizzarsi spesso le mani; sono regole che ci condizionano certamente la vita, ma che in un momento così delicato sono di essenziale e vitale importanza. Festeggiamo, quindi  il capodanno, ma facciamolo con grande senso di responsabilità verso noi e, soprattutto, verso i nostri cari. Proprio per questo, anch’io, eviterò di recarmi presso l’abitazione dei miei genitori consapevole che ci saranno ancora momenti migliori per potersi riabbracciare e magari con maggiore gioia ed affetto.

Colgo l’occasione per formulare a tutti voi, a nome mio personale e di tutta l’amministrazione comunale, i migliori auguri di buon anno, che sia un anno pieno di speranza e fiducia e che sia, soprattutto, un anno che ci porti finalmente fuori da questa pandemia restituendoci così ad una normalità sociale che è l’essenza della vita”

Pasquale Rosaci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


sette − 2 =