“Se ami Bovalino non puoi mancare!”, questo il richiamo postato sul proprio profilo social dal primo cittadino di Bovalino (RC), Vincenzo Maesano, un richiamo importante fatto in occasione della “Giornata ecologica” che si è tenuta in località “Pintammati” (zona nord di Bovalino), un’area per troppo tempo rimasta in penombra e, per questo, oggetto di un deturpamento ambientale che non poteva più essere tollerato. L’occasione per unire le forze, come in una strategia di guerra, è stata data dalla sinergia messa in campo dall’Amministrazione Comunale, dal movimento politico-culturale “Agave”, dall’Associazione “YOLO Diving”  di Ardore, che con Enrico Taddei ed i suoi splendidi compagni di viaggio, ha riproposto il suo ambizioso progetto “AMAMI” (quella di Bovalino era la seconda tappa, la prima si era già svolta nel Comune di Palizzi) e dalla forza trainante anche del Teatro “Gruppo Spontaneo” di Bovalino, una fabbrica di idee sempre presente sul territorio.

La manifestazione ha riscosso un ottimo successo in termini di partecipanti ed ha avuto l’obiettivo primario di procedere alla pulizia dei fondali marini -in questo, sono stati superlativi alcuni sub della Scuola YOLO Diving ed alcuni volontari che si sono ripetutamente immersi nelle acque cristallline di questo tratto di mare, tratto che ricordiamo è stato per la quarta volta consecutiva premiato con l’assegnazione della “Bandiera Verde”, assegnata dai pediatri italiani. Poi è stato ripulito un tratto di spiaggia adiacente alla zona e si è dato corso alla classificazione dei materiali raccolti. Sulla spinta emotiva degli organizzatori già citati, hanno dato il loro fattivo contributo, sottoforma di patrocinio all’evento, anche:  l’Associazione Auser  “Noi ci siamo”, la Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, la Garante della Persona Disabile, l’Associazione “Movimundi movimundi”, movimento ambientalista della locride.

L’appuntamento è stato fissato per le ore 08.30 di domenica direttamente in pineta, un luogo che magicamente si è animato con la presenza di tanti volenterosi cittadini che armati di tutto punto hanno cominciato a rastrellare rifiuti a più non posso  riempiendo decine di sacchi neri per l’immondizia. Ma la giornata non è stata di solo duro e faticoso lavoro, infatti, c’è stato spazio anche per il divertimento e la convivialità grazie ad alcuni stend alimentari, ai gonfiabili per far divertire i bambini, la presenza sul posto di un parrucchiere che ha avuto il suo bel da fare per sistemare alcune fluenti chiome e tanta musica e danza, il tutto all’insegna del puro e sano divertimento che in periodo di presunto allentamento del Covid ci ha fatto ritornare indietro di un paio d’anni.  

Raggiunto, quindi, l’obiettivo principale che non era solo quello di rendere più pulito l’ambente ma anche quello di promuovere turisticamente il territorio e farlo amare dai propri cittadini. Particolarmente carico di significato il messaggio lanciato dal Sindaco Maesano: “Amare il nostro territorio e difenderlo è questa la sfida che dobbiamo affrontare e vincere. Anche per questo l’Amministrazione Comunale, che si è posta l’obiettivo di far diventare la pineta “Pintammati” una meta di attrattiva turistica togliendola dall’incuria e dall’abbandono, ha voluto sostenere il progetto AMAMI di YOLO Diving e l’iniziativa di “Agave”. A loro ed a tutte le Autorità e le Associazioni che hanno collaborato e reso possibile questo bellissimo evento, va il ringraziamento sentito di tutta la comunità bovalinese”

Pasquale Rosaci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


due × 6 =