grest-bella-storia

Il termine Gr.Est. significa “GRuppo ESTivo” ed è la “versione estiva” dell’attività parrocchiale che si svolge, nel resto dell’anno, all’interno dell’oratorio. Si tratta di un’attività socio-ricreativa dedicata essenzialmente ai più piccoli che così possono dare libero sfogo alla loro gioia e voglia di stare insieme, una volta concluso l’anno scolastico.  Si,  perchè il Grest è parte dell’oratorio che durante l’estate non va in vacanza ma esce all’aperto, nelle piazze e nei parchi di tutte le nostre parrocchie  per portare gioia, spensieratezza e fede, quindi, vicinanza alla parola del Signore.

grest-3  grest-2

Il Grest coinvolge i bambini delle elementari che si ritrovano, per una intera settimana, a giocare, ballare, cantare, ridere e pregare… condividendo un’esperienza significativa di vita e amicizia insieme a Gesù. Ma tutto questo però non sarebbe possibile se non ci fossero gli animatori a dirigere, coordinare e garantire la sicurezza dei bambini, quest’anno sono oltre 50 provenienti da diverse città e paesi … intorno al loro agire  ruota tutto. Il Gr.Est 2019, ha come titolo: “Bella storia”, una storia che narra le peripezie vissute dal burattino di legno creato dalla fantasia di Collodi, ossia “Pinocchio”, il cui epilogo è a lieto fine e contiene, al suo interno, il messaggio che bisogna vivere in trasparenza e nella legalità perché altrimenti, con la bugia, tutto prima o poi si paga ed a caro prezzo. All’organizzazione dell’edizione 2019 hanno collaborato, oltre alla parrocchia San Nicola di Bari, anche l’Amministrazione comunale, la Pro Loco e l’Associazione Auser “Noi ci siamo…” di Bovalino. In ogni giornata, il gruppo estivo (Gr.Est), ha programmato delle attività che si svolgono a tema, fino ad oggi sono stati trattati: la fotografia, la danza, la scienza, il riciclo e l’ambiente. E’ stata una grande gioia, ieri, porre a dimora numerose e coloratissime piantine che hanno abbellito alcune delle piazze principali del paese: Gaetano Ruffo, Camillo Costanzo e Villa comunale. La partecipazione dei ragazzi e degli animatori, quest’anno, è andata ben oltre le aspettative, infatti, sono stati oltre 200 i ragazzi che si sono iscritti al Gr.Est partecipando con gioia ed entusiasmo ad ogni percorso tematico trattato. A caratterizzare le giornate, come dicevamo, è il volontariato, il cui significato è quello di “dare senza ricevere nulla” e non c’è niente di più bello che essere ripagati con il sorriso innocente di un bimbo che ti guarda negli occhi.

grest-1

L’edizione 2019 del Gr.Est. è in realtà una sorta di evento inter-parrocchiale che vede coinvolte le parrocchie di bovalino marina, bovalino superiore, benestare, careri e pozzo; una sorta di Gr.Est. allargato che ha riscosso un’enorme successo soprattutto all’interno delle famiglie. Si è iniziato il giorno 7 e si concluderà il giorno 14, poi nel corso della S. Messa domenicale ci sarà il tradizionale passaggio di consegne per l’inizio delle successive due settimane che avranno luogo a bovalino superiore. Queste le parole di Samir, rappresentante della parrocchia di bovalino marina cui è stata delegata la cura e l’organizzazione del Gr.Est. 2019: “Soltanto camminando uniti e presi per mano possiamo andare avanti sicuri di inculcare nei ragazzi valori di vita e di fede che ne faranno dei buoni cittadini e dei buoni cristiani. Qui siamo tutti rappresentati: Parrocchia, Animatori, Associazioni di volontariato come l’Auser, la Pro Loco ed il Comune, tutti accomunati nel lanciare lo stesso unico messaggio di aggregazione e di fede cristiana. A modo nostro, anche noi abbiamo infuocato la piazza con i nostri sorrisi, la nostra voglia di divertirci, la nostra sana competizione ed il nostro immancabile spirito di condivisione. Grazie agli splendidi bambini per quello che hanno trasmesso ed insegnato, ma soprattutto per aver riempito di bellezza il nostro paese, con i colori dell’entusiasmo e della spontaneità!”