129963563_10157929418244607_7927431167411074424_o-1Alla fine è stato solo un pareggio (1-1), quello scaturito ieri sul parquet del “Pala La Cava” di Bovalino (Rc), tra il BC5 e l’Orsa Viggiano. L’incontro si è svolto al cospetto del solo pubblico autorizzato ad accedere in ossequio alle disposizioni anti-covid. I due team sono vicini in classifica, rispettivamente con: punti 4 il BC5 , terz’ultimo posto in graduatoria e 5 punti l’Orsa Viggiano, quart’ultimo ma con una partita in meno. E’ stato un incontro a viso aperto, con le difese molto attente e soprattutto concentrate a non subire gol. Da evidenziare il fatto che i padroni di casa hanno gettato in campo il cuore per cercare di centrare la seconda vittoria stagionale e portarsi così in una situazione di classifica più tranquilla, vittoria che è stata alla fine solo sfiorata. Il BC5 veniva dalla sconfitta esterna contro la Gear Sport (6-1), mentre l’Orsa Viggiano dalla sconfitta interna contro il Futsal Regalbuto (2-5) e ciò giustifica la prudenza che ha caratterizzato l’intero incontro.

Per la squadra di casa c’è da registrare la presenza sul parquet di numerosi giovani, tutti  provenienti dal settore giovanile; buona la loro prestazione che fa ben sperare per il futuro. La partita viene sbloccata da Benavoli (ottima la sua personale prestazione) al primo gol in serie A2, con una giocata strepitosa. Tutta la squadra amaranto è stata diligente sotto l’aspetto tattico e dinamica dal punto di vista atletico, una nota di merito va fatta a Bruno Pio Scordino che con il suo dinamismo ha creato non pochi problemi agli avversari.

Il pareggio per gli  ospiti è opera di Bavaresco, protagonista anch’esso insieme ai compagni, di una prova più che soddisfacente. La strada da fare in campionato è ancora lunga (siamo solo all’8^ giornata) e con alcune formazioni, che causa Covid, devono recuperare uno o più incontri, per questo motivo la graduatoria è ancora da aggiornare in via definitiva. Ad ogni modo, il team amaranto dei ragazzi del Presidente Scordino stanno dimostrando di aver intrapreso la strada giusta per lottare ad armi pari con gli altri competitor al fine di salvaguardare la permanenza in questa categoria e, pertanto, il proseguo della stagione è tutto da vivere.

Nel prossimo turno la formazione jonico-reggina affronterà in trasferta il fanalino di coda Cataforio (zero punti insieme alla Siac), mentre l’Orsa Viggiano farà visita alla forte Gear Sport. In conclusione possiamo dire che l’incontro ha rispettato quelle che erano le previsioni della vigilia, con un match combattuto allo spasimo ma sostanzialmente equilibrato.

Pasquale Rosaci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ 7 = nove