Urgente ed eloquente il messaggio diramato in mattinata, in diretta streaming, dal Sindaco di Bovalino Vincenzo Maesano. Un messaggio resosi necessario viste le condizioni critiche in cui versa la cittadina jonica reggina in tema di smaltimento di rifiuti e di erogazione del servizio che, a causa delle inadempienze della ditta gestore del servizio (Locride Ambente), richiedono un tempestivo ed incisivo intervento dell’apparato amministrativo per tutelare soprattutto la salute pubblica.  In sintesi, questo il contenuto del messaggio:

“Il tema dei rifiuti è un tema difficile e complicato da risolvere, ma non certamente fallimentare perché è merito di questa amministrazione se abbiamo raggiunto già nel primo anno  (2018) il 46% circa di differenziazione ed il 49,86  nell’anno successivo.  Oggi, “Locride Ambiente”, ha difficoltà enormi sia in materia di organizzazione che di gestione economico-finanziaria della società, anche se è altrettanto chiaro a tutti che il problema non è dipeso solo ed esclusivamente dalla ditta ma anche dall’intero sistema di conferimento regionale (ATO) che spesse volte è andato in tilt creando disagi non solo a Bovalino ma a tanti Comuni della locride.

In conseguenza di questi nuovi elementi, l’amministrazione comunale, ha deciso di adottare un provvedimento fermo e deciso procedendo alla “risoluzione del contratto” affidando di fatto il servizio, anche se in via temporanea, ad un’altra ditta esterna che provveda a quanto non eseguito in quota parte dalla ditta appaltatrice. Non l’abbiamo fatto prima perché, da Avvocato, sapevo già che non sarebbe stato facile, né tanto meno veloce, giungere ad una soluzione definitiva del problema. Tra l’altro, trovare subito un altro gestore non è certamente cosa di poco conto in quanto sono tante e tali le norme da osservare che non sarebbe stato possibile giungere facilmente ad una decisione  soddisfacente per l’Ente. Quindi, per i prossimi quindici giorni, e per la quota parte di “Locride Ambiente”, abbiamo fatto la scelta di affidare il servizio ad un’altra ditta esterna che dovrà, necessariamente avere il tempo di addentrarsi nel problema. Solo poi si procederà con l’affidamento del servizio per un periodo di tempo più lungo (si parla di 2 mesi prorogabili fino alla naturale scadenza del contratto con “Locride Ambiente” la cui scadenza naturale è prevista per maggio 2022).

Il servizio partirà già da domani, anche se siamo consapevoli che ci saranno ancora dei disservizi dovuti ai tempi necessari per prendere pieno possesso del servizio erogato e conoscenza del territorio. Nel frattempo abbiamo già predisposto il capitolato d’appalto per la prossima gara che avrà il compito di garantire la raccolta differenziata per i prossimi cinque anni. Un capitolato particolarmente articolato e tagliato a misura per il nostro paese che dovrebbe scoraggiare quelle ditte che pensano di avere vita facile. In conclusione. ci tengo a dire, che noi siamo impegnati ad amministrare ed a programmare, le polemiche non ci appartengono e se spesso non rispondiamo sui social è proprio per tener fede a questo comportamento che noi riteniamo sia giusto avere come cittadini e come amministratori. Abbiate fiducia, il nostro lavoro è esclusivamente rivolto al benessere dell’intera comunità, e niente e nulla ci potranno distrare dal perseguire questo nostro peculiare obiettivo”