L’unione fa la forza. Amministrazione Comunale, Parrocchia San Nicola di Bari, Pro Loco e Gruppo Promotore San Francesco euforici al termine dell’evento.

Il periodo clou (agosto) della stagione estiva 2022, la prima dopo due anni di restrizioni legate alla diffusione della pandemia da Covid-19, rappresentava sicuramente un valido banco di prova per tutti: Istituzioni, Associazioni di volontariato, imprese (grandi e piccole) e cittadini. Per la nostra comunità, quella bovalinese, l’esame è stato rappresentato dal primo importante appuntamento collettivo, quello del “liberi tutti”, legato all’organizzazione per la festività del Santo Patrono, San Francesco da Paola (dal 3 al 7 agosto) che, dati alla mano,  ha registrato un notevole successo di pubblico.

A rendere possibile tutto ciò ha contribuito il grandissimo lavoro svolto in sinergia d’intenti  tra l’Amministrazione Comunale, la Parrocchia San Nicola di Bari, la locale Pro Loco ed il Gruppo Promotore San Francesco da Paola. Ognuno per la sua parte ha portato il fieno in cascina rendendo, di conseguenza,  Bovalino un paese vivo, attivo ed attrattivo al tempo stesso; un paese che è riuscito ad esprimere le sue enormi potenzialità facendolo ritornare, anche se solo per alcuni giorni, all’antico splendore degli anni ’70 e ’80 quando la cittadina jonica reggina era sempre al centro dell’interesse turistico e commerciale dell’intera provincia e non solo. Vedere il Corso Umberto I°, Piazza Camillo Costanzo, Via Garibaldi, la nuovissima Piazza “A canceglia”, il lungomare San Francesco di Paola  e l’antico Borgo strapieno di gente è stato un qualcosa che ha riempito il cuore e da speranza per una ripresa socio-economica che tutti qui attendono con trepidazione.

Molto attiva, in questo frangente di tempo è stata la Pro Loco guidata da Antonio Crisafi, un Presidente tanto discreto quanto presente che ha potuto usufruire di un team direttivo (ed operativo, aggiungiamo noi) di prim’ordine, che gli ha consentito di far fronte ai numerosi impegni presi in occasione di ogni singolo evento. Determinante è stato anche l’impegno dell’amministrazione comunale che, oltre al patrocinio ed al contributo economico stanziato, ha garantito in ogni occasione  il necessario supporto logistico ed organizzativo grazie alla presenza costante dell’Assessore al ramo, Bruno Federico. che ha seguito da vicino ogni singola manifestazione; altro importantissimo supporto è stato quello dato dal “Gruppo Promotore San Francesco da Paola” che già dal mese di giugno ha battuto in lungo ed in largo il territorio comunale alla ricerca delle necessarie risorse economiche indispensabili per l’organizzazione dell’intera festa. A tal proposito,  un ringraziamento particolare è stato rivolto dalla Pro Loco al settore commercio bovalinese che, attraverso sponsorizzazioni e donazioni varie, ha permesso di raccogliere un congruo importo da destinare alla realizzazione della festa patronale.

Ma approfondiamo per un attimo il discorso sulle Pro Loco. Esse sono organizzazioni senza scopo di lucro che si occupano essenzialmente di promozione turistica del luogo al fine di tutelare il patrimonio storico e culturale del territorio di riferimento. Le Pro Loco sono formate da volontari che si impegnano a: valorizzare le tradizioni locali; esaltare i prodotti e le bellezze del territorio; organizzare manifestazioni in ambito turistico culturale, storico ambientale, folcloristico, gastronomico ed anche sportivo. Negli ultimi anni le Pro Loco sono diventate un punto di riferimento sia per gli abitanti sia per i visitatori di una località, diventando un vero e proprio modello vincente.

Torniamo, quindi, alla realtà bovalinese. “Uno dei punti fondamentali  che noi della Pro Loco vogliamo evidenziare –ha dichiarato il Presidente Crisafi– è la fattiva collaborazione  ed il grande impegno profuso da tutti i commercianti bovalinesi che hanno, da subito, sposato la causa che la nostra organizzazione aveva loro proposto. Infatti, senza il loro prezioso sostegno economico non sarebbe stato possibile realizzare il corposo programma allestito. Altro motivo di vanto della nostra attività è la grande sinergia messa in campo sia con il “Gruppo Promotore San Francesco”, facente capo all’Avv. Francesco Cutugno, sia con gli esponenti di spicco dei tre gruppi che hanno lavorato per la realizzazione della meravigliosa Infiorata 2022: “Infiorata Borgo Antico di Bovalino”; “Borgo per l’Infiorata” ed il gruppo “Noi con voi” , gruppi che hanno messo a terra un lavoro faticoso e certosino che alla fine, com’era nella speranza di tutti,  ha prodotto il risultato eccezionale che è stato sotto gli occhi di tutti. Ci tengo anche a rimarcare il fatto che il nostro lavoro, anche se spesso può apparire silente, è condotto sempre in maniera utile e proficua alla crescita e lo sviluppo sociale e civile del paese e, su questa positiva direttrice stiamo già lavorando anche per i prossimi appuntamenti futuri”