Bovalino ottiene la Bandiera Verde 2021, il sindaco Maesano: “Un altro simbolo della ricostruzione del nostro territorio, da noi progettazione e impegno per il futuro”

Ottenuto anche un finanziamento pari a 50mila euro per la progettazione della riqualificazione e della messa in sicurezza dell’area che comprende la pineta nei pressi di Pintammati

Anche quest’anno Bovalino ha ricevuto il prestigioso riconoscimento della Bandiera Verde dei Pediatri. Pulizia del mare, fondale basso e sicuro vicino alla riva, sabbia fine, aria pura. Sono alcuni dei criteri adottati per l’assegnazione della Bandiera Verde, che certifica ancora una volta, come la spiaggia e il mare di Bovalino siano “a misura di bambino” e adatti per le vacanze delle famiglie.

È quanto fa sapere il sindaco Vincenzo Maesano, che ha partecipato alla cerimonia di consegna della Bandiera Verde 2021. 

“Ma c’è di più. – afferma il primo cittadino – Intensa è stata infatti, e continua ad essere, la programmazione per rendere più fruibili gli spazi verdi del nostro paese. Così in questi anni di mandato non ci siamo limitati a ritirare il riconoscimento, ma abbiamo programmato la promozione e la valorizzazione di questo importante riconoscimento. Certo il cammino non è stato e non sarà semplice ma finalmente la volontà politica di fare della Bandiera Verde un altro simbolo della ricostruzione del nostro territorio ha dato i suoi risultati”.

“Abbiamo ottenuto, infatti, – spiega Maesano – un finanziamento pari a 50 mila euro per la progettazione della riqualificazione e della messa in sicurezza del luogo oggetto del prestigioso riconoscimento, l’area che comprende la pineta nei pressi di Pintammati. Un altro passo verso un ritorno alla normalità, infatti fino ad oggi gli annuali interventi di pulizia non sono bastati per rendere l’area fruibile. Le mani della vergogna di chi abbandona rifiuti lo ha impedito, ma adesso con le risorse acquisite anche se al momento solo per la progettazione ci fanno ben sperare. 

L’idea – conclude il primo cittadino – sarà quella di riqualificare l’area al fine di promuovere il benessere sociale ed economico della comunità rendendo il sito un luogo per le famiglie che decideranno di trascorrere le vacanze in piena armonia anche con la natura.

Continua pertanto la complessa attività di riqualificazione e recupero di diverse aree verdi”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


uno × 9 =