Erano 9 i punti all’OdG della seduta di Consiglio Comunale che si è tenuto lo scorso 15 luglio 2021 con inizio alle ore 16 all’interno dell’Aula Consiliare del Comune di Bovalino (Rc). Una seduta intensa ed attesa in quanto venivano trattati argomenti di rilievo economico-finanziario quali il DUP (Documento Unico di Programmazione) 2021/2023, documento che anticipa di poco l’approvazione del successivo documento relativo al bilancio di previsione che deve essere discusso, ed eventualmente approvato, entro la data del 31/07/2021; l’approvazione dell’ integrazione di un’altra opera pubblica da inserire nel piano triennale di lavori 2021/2023; la ratifica di una variazione di bilancio ed il riconoscimento di debiti fuori bilancio riguardanti l’attività svolta a cura dell’OSL (Organo Straordinario di Liquidazione). La seduta si è svolta alla presenza dei soli Consiglieri di maggioranza in quanto i Gruppi consiliari di opposizione: “Nuova Calabria” (Alessandra Polimeno, Capo gruppo e Gloria Versace) e “Impegno e Partecipazione” (Franco Gangemi, Capo gruppo e Rosalba Scarfò) erano assenti per motivi personali e/o di lavoro.

Questo, nel dettaglio l’elenco dei punti in discussione: 1. Lettura ed approvazione verbali della seduta precedente; 2. Interrogazione con risposta scritta e orale “Debito tariffa conferimento rifiuti-verifica posizioni debitorie” (risposta a “Nuova Calabria”); 3. Interrogazione con risposta scritta e orale “Sistemazione strada Via Sarullina” (risposta a “Nuova Calabria”); 4. Approvazione DUP 2021-2023; 5. Approvazione regolamento comunale per l’affrancazione dei terreni gravati da enfiteusi, livelli e usi civici; 6. Approvazione regolamento comunale per la concessione della Cittadinanza Onoraria e l’istituzione dell’Albo dei cittadini onorari; 7. Ratifica variazione di bilancio. Prelevamento Fondo di riserva ai sensi dell’art. 166 D.Lgs. 267/2000. Delibera di G.M. n. 134/2021; 8. Riconoscimento dei debiti fuori bilancio OSL (Organo Straordinario di Liquidazione), ai sensi dell’art. 194 co.1. lett.a. D.Lgs. n. 267/2000 – verbale n. 5 del 05/07/2021; 9. Approvazione modifica ed integrazione deliberazione n. 005 del 14/01/2021 avente ad oggetto: “adozione programma OO.PP. per il triennio 2021/2023. Elenco annuale.

Dopo il primo punto, la cui approvazione era data per scontata, la discussione sui punti 2 e 3 che prevedevano la risposta dell’amministrazione ad altrettante “interrogazioni scritte” avanzate da tempo dal Gruppo d”opposizione “Nuova Calabria”, è stata opportunamente rinviata a seguito di specifica richiesta fatta pervenire in aula dal medesimo gruppo consiliare. I restanti punti, quasi tutti di carattere economico-finanziario, sono stati trattati in maniera dettagliata dai rispettivi Assessori al ramo, Cinzia Cataldo, Vice Sindaco ed Assessore ai Lavori Pubblici e Maddalena Dattilo, Assessore al Bilancio ed al Patrimonio Comunale. Molto attesa era la discussione sul DUP, un documento dettagliatamente esposto dall’Assessore Maddalena Dattilo che -come dicevamo prima- anticipa di poco l’approvazione del bilancio di previsione che deve essere fatta entro la data del 31/07/2021. Il documento in questione ha ripercorso le mission che sono state portate a termine fino ad oggi, e quelle che saranno realizzate nel prossimo futuro nei vari ambiti: scolastico, ambientale, lavori pubblici, ecc…, In buona sostanza un riepilogo dei risultati fin qui ottenuti e di quelli che l’attuale amministrazione intende ottenere entro il 2023, tenendo così fede a quanto già indicato nel programma elettorale di “Agave”. Comunque, vista l’importanza del punto posto in discussione e considerato che nella trattazione del precedente documento di programmazione l’opposizione aveva addirittura invocato lo scioglimento del Consiglio Comunale e l’intervento del Prefetto, l’assenza in aula della minoranza, anche se giustificata, è sembrata quanto meno inopportuna e, pertanto, ha destato tanto stupore! Altri argomenti trattati ed approvati all’unanimità, hanno riguardato l’approvazione di alcuni regolamenti comunali e di qualche debito fuori bilancio che interessava soprattutto l’OSL (Organo Straordinario di Liquidazione).

Per quanto riguarda il Fondo di riserva e la variazione di bilancio che ha previsto il prelievo da suddetto fondo -ha evidenziato l’Assessore Dattilo-  lo si è fatto al fine di poter transigere la vertenza inerente una causa avente ad oggetto l’integrazione delle ore di assistenza specialistica ed educativa da garantire ad un bambino disabile frequentante l’Istituto Comprensivo “Mario La Cava”. Quindi, è stato su decisione dell’Amministrazione Comunale addivenire ad una transazione della vertenza, decisione che poi gli uffici preposti hanno tradotto nel prelievo delle somme necessarie dal Fondo di riserva. E’ chiaro che la costituzione dell’Ente davanti al Tribunale è stata adottata perchè si è ritenuto assolutamente necessario, oltre che considerarlo un obbligo, garantire il diritto alla difesa dell’Ente e quindi non del singolo ma di tutta la comunità. Nonostante ciò l’Amministrazione Comunale ha deciso di transigere  avendo già, nel frattempo, integrato le ore così come richiesto.  

Prima della conclusione della seduta e relativamente alla tematica che riguarda da vicino i lavori pubblici,  l’Assessore Cinzia Cataldo ha reso noto che l’amministrazione ha inteso partecipare ad un bando ministeriale (Pubblica Istruzione) per la realizzazione di un polo scolastico  per l’infanzia che verrà realizzato, se finanziato, in località “Ternicola” su un terreno oggetto di confisca alla ‘ndrangheta. Si tratta di un progetto ambizioso e consistente, del valore complessivo di circa 950 mila euro. Da qui l’esigenza d’inserire anche questo progetto all’interno del piano triennale dei lavori pubblici già elaborato ed approvato in una precedente seduta di Consiglio. Continua, pertanto, l’attenzione di quest’amministrazione non solo sulla realizzazione di opere che contribuiscono a migliorare l’aspetto sociale ed ambientale del paese, ma esercita anche una forte pressione sugli organi competenti in materia di concessione di beni confiscati che consentono all’Ente di soddisfare anche le tante richieste che pervengono dalle Associazioni sociali, culturali e sportive dell’intero territorio comunale.

Pasquale Rosaci

 Rimani sempre aggiornato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ 1 = tre