soccorso a migranti irregolari

La Centrale Operativa della Direzione Marittima di Reggio Calabria diretta dal Capitano di Fregata Cesare CAMA ha ricevuto nelle prime ore di oggi 1 maggio una segnalazione di richiesta di soccorso da parte di migranti irregolari imbarcati su un barcone in difficoltà nei pressi della costa calabrese di Soverato. Immediatamente veniva disposta una operazione di soccorso con mezzi navali Guardia Costiera Motovedetta CP 308, congiuntamente al Guardiacoste della G 209 e la motovedetta V2073 del Reparto Operativo Aereo Navale della Guardia di Finanza, tutte di base nel porto di Roccella Ionica.

Alle ore 08.00 circa veniva intercettata una imbarcazione bianca lunga circa 10 mt con a bordo circa 70 migranti irregolari a circa 7 miglia al largo di Badolato, alla deriva, presumibilmente partita dalla costa greca.

soccorso a migranti irregolari con sbarco nel porto di roccella j

Al fine di garantire la sicurezza e la salvaguardia delle persone, 63 migranti venivano trasbordati sulla M/V CP 308 mentre altri 7 venivano imbarcati sulle unità della G.d.F. per essere condotti verso il porto di Roccella Jonica.

La motobarca è stata condotta sempre nel porto di Roccella Ionica dal guardiacoste della Guardia di Finanza.

A bordo vi erano anche una bambina ed una donna.

Delle 70 persone 5 sono identificati come minorenni, diverse le nazionalità dei migranti irregolari, infatti provenivano dall’Afganistan, Pakistan, Bangladesh, India, Siria e Palestina. Gli occupanti sono stati trovati in buone condizioni di salute.

All’arrivo in porto gli uomini del commissariato di Siderno e dei Carabinieri di Roccella Ionica hanno effettuato i controlli di rito. Indagini in corso per risalire agli scafisti . Di tutta l’attività è stata informata l’Autorità Giudiziaria competente.

Le settanta persone soccorse sono state condotte presso una struttura nel Comune di Roccella.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


8 × cinque =