foto furto cavi rame 1Prosegue l’azione di repressione dei reati di natura predatoria da parte dei Carabinieri della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto, che arrestano due cittadini tunisini in flagranza di reato per il furto di cavi di rame.

In particolare, nella serata di ieri, intorno alle ore 22.00, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Barcellona P.G., supportati dai militari delle Stazioni di Furnari e Terme Vigliatore hanno tratto in arresto MEFTAH Hamadi (cl. 68) e MEFTAH Marco (cl. 93), rispettivamente padre e figlio entrambi con pregiudizi penali, sorpresi in flagranza di reato, mentre erano intenti a caricare a bordo di un furgone dei cavi in rame che poco prima asportato avevano della rete ferroviaria italiana che collega Terme Vigliatore (ME) a Tindari (ME), nei pressi del ponte Mazzarrà S. Andrea (ME).

foto furto cavi rame 2I Carabinieri hanno sorpreso i due tunisini con circa 800 metri di cavi contenenti conduttore in rame da poco asportato. La successiva perquisizione personale e veicolare permetteva inoltre di rinvenire un coltello a serramanico del genere proibito nonché un’accetta, una tenaglia ed un faro. La refurtiva e gli oggetti rinvenuti sono stati sottoposti a sequestro.

Per i due stranieri sono scattate le manette con l’accusa di furto aggravato in concorso e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

 MEFTAH Hamadi MEFTAH Marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


× uno = 2