carabinieri_carabinieri_volante_notte_palazzo_web--400x300Nella mattinata di ieri, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Barcellona P.G., al termine di una serie di accertamenti finalizzati all’identificazione degli aggressori di due fratelli che, nella nottata erano stati violentemente percossi, hanno arrestato il 51enne M. F. ed il 29enne M. A. E., rispettivamente padre e figlio, residenti nella città del Longano, entrambi già noti alle Forze dell’Ordine, poiché ritenuti responsabili di violenza privata e lesioni aggravate.

Come detto, l’intervento dei militari componenti l’equipaggio di una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Barcellona P.G., è scattato nella notte di ieri, a seguito di una segnalazione pervenuta al numero di pronto intervento 112 in merito ad un’aggressione verificatasi in una via del centro tirrenico.

Nella circostanza, i militari dell’Arma hanno raggiunto subito la località segnalata, ove riscontravano la presenza dei due malcapitati fratelli che erano stati malmenati, anche mediante l’utilizzo di un bastone.

All’esito degli immediati controlli relativi alle lesioni riportate dalle vittime, i Carabinieri hanno accertato che il M. F. ed il M.A.E., avrebbero ripetutamente percosso i due fratelli per banali e futili motivi.

Per una delle due vittime è stato necessario il trasporto presso il Pronto Soccorso dell’ospedale di Milazzo, ove i sanitari gli riscontravano lesioni giudicate guaribili in gg. 10 s.c..

A quel punto, sono scattate le manette per i due aggressori che, al termine delle formalità di rito, su disposizione del Magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Barcellona P.G., informato dai Carabinieri su quanto si era poco prima verificato, sono stati tradotti presso le proprie abitazioni in regime di arresti domiciliari.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− 3 = quattro