barcellonaNell’ambito di attività di polizia giudiziaria e di controllo del territorio intraprese dal Commissariato di P.S. di Barcellona Pozzo di Gotto a seguito degli ultimi episodi delittuosi verificatisi in Barcellona e nel suo hinterland, gli agenti del predetto Commissariato, unitamente al Reparto Prevenzione Crimine di Catania ed alla Squadra Mobile di Messina, hanno effettuato controlli straordinari e numerose perquisizioni domiciliari per la ricerca di armi e munizioni a carico di alcuni soggetti, grazie alle quali è stata rinvenuta della sostanza stupefacente e delle munizioni.

La droga, circa 20 grammi, è stata rinvenuta già suddivisa in dosi e pronta per essere immessa sul mercato. A nulla è valso il tentativo, da parte della persona oggetto della perquisizione, T.G., di anni 18, pregiudicato, di occultare la sostanza all’interno degli slip. Il diciottenne è stato bloccato e la droga recuperata.

Nel corso della perquisizione è stato trovato anche un bilancino elettrico di precisione e delle munizioni per pistola.

Al termine dell’attività il ragazzo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per detenzione abusiva di munizionamento per armi comuni da sparo e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Tutto il materiale rinvenuto è stato posto sotto sequestro.

Si è proceduto inoltre ad un’attività di contrasto all’abusivismo e di invasione del suolo pubblico, in ossequio alle direttive del Procuratore della Repubblica di Barcellona P.G. Dott. Salvatore DE LUCA, effettuando dei controlli nel centro urbano, nel corso dei quali, unitamente a personale della locale Polizia Municipale e della Guardia di Finanza, è stata eseguita un’ispezione amministrativa di un’attività commerciale per la vendita di prodotti ortofrutticoli installata in Barcellona P.G. sulla via Onorevole Martino.

Nel corso del controllo, si è avuto modo di accertare che il titolare, al fine di effettuare l’attività di vendita dei propri prodotti ortofrutticoli, nonostante più volte sanzionato, aveva installato, invadendo la sede stradale, dei banchi espositori senza alcuna autorizzazione.

L’uomo è stato pertanto deferito all’A.G., in stato di libertà, per il reato di occupazione abusiva di suolo pubblico.

Sul posto è stato operato anche il sequestro preventivo delle strutture abusivamente installate e sono stati elevati verbali di accertate violazioni amministrative ai sensi sia del codice della strada.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


3 + = dodici