carabinieri-manetteIl 21 novembre 2013, alle ore 12:00, in Bagheria (PA), Via Cesare Abba nr. 30, un Brigadiere dell’Arma dei Carabinieri effettivo alla Stazione di Santa Flavia, libero dal servizio, arrestava per tentato furto in abitazione A.d. classe 1988, domiciliato a Bagheria, celibe, disoccupato. Il militare si era incuriosito dopo aver ascoltato il racconto di un pensionato suo vicino di casa, che gli aveva manifestato la sua preoccupazione che l’appartamento ove dimorava fosse infestato dai fantasmi, avendo riscontrato oggetti mancanti ed altri spostati ogni qualvolta usciva di casa, anche per brevi periodi.

La motivazione era ovviamente assai più semplice, ed infatti è bastato che, nella mattinata del 21 novembre, il Carabiniere si appostasse all’interno dell’abitazione per sorprendere l’A.d., condomino cui il povero pensionato aveva lasciato copia delle chiavi di casa, intento a rovistare nei cassetti del malcapitato. L’autore del tentato furto, arrestato e condotto presso la Compagnia Carabinieri di Bagheria per le operazioni di identificazione, su disposizione dell’A.G. ha trascorso la notte presso la propria abitazione agli arresti domiciliari, venendo accompagnato nella mattinata successiva presso il Tribunale di Termini Imerese per il rito direttissimo, conclusosi con la convalida dell’arresto e l’imposizione dell’obbligo di dimora nel Comune di Bagheria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


quattro × 4 =