Aveva in casa due tonnellate di corrispondenza mai consegnata. Un postino 34enne originario di una regione del nord Italia e residente a Santa Severina e’ stato scoperto dai carabinieri e denunciato. I sospetti sono nati quando molti cittadini si sono rivolti alla caserma per lamentare la mancata corrispondenza di lettere, bollette, referti medici attesi. Il maresciallo della Stazione di Santa Severina ha avviato indagini e durante una perquisizione ha trovato due tonnellate di lettere nel garage e nello scantinato. L’uomo deve rispondere di peculato, interruzione di pubblico servizio, Violazione, sottrazione e soppressione di corrispondenza commessa da persona addetta al servizio delle Poste e Sostituzione di persona. (Adnkronos)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


tre + = 9